tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
AFTERSCHOOL
recensioni
Coperdina di PLAYGIRLZ - AFTERSCHOOL
PLAYGIRLZ
Album pubblicato il 14 Marzo 2012

Primo disco nipponico delle AFTERSCHOOL, rilasciato 11 mesi dopo il loro disco coreano. L'album propone pezzi decisamente dance ed electropop ed è riuscito ad arrivare alla 6° posizione in classifica e a vendere più di 22,000 copie nel primo mese.
1016 click, 4 voti degli utenti
di Bobby Drake
Pubblicata il 06 Maggio 2012
Riproposta ed aggiornata il 20 Maggio 2012
A distanza di quasi un anno dalla pubblicazione del loro primo disco coreano, le AFTERSCHOOL, dopo tre singoli di discreto successo, hanno deciso di provarci anche sul mercato giapponese, decisamente più vasto e più proficuo, con il loro primo disco “PLAYGIRLZ”. Già dopo un primo ascolto capiamo subito che ci troviamo in un nuovo campo e che ci troviamo di fronte delle AFTERSCHOOL diverse da quelle che abbiamo imparato a conoscere in Corea: abbiamo decisamente fatto un passo avanti. Il primo disco della carriera coreana delle ragazze non era proprio quello che si può definire un ottimo disco di debutto, anzi, era decisamente l’opposto. Spento, scialbo, piatto e con pochi stimoli ma, per fortuna, dagli errori si impara e, in questo caso, le AFTERSCHOOL hanno imparato decisamente tanto. Questo “PLAYGIRLZ” propone infatti tutto quello che avrebbe dovuto proporre il primo disco coreano: musiche divertenti, ritmi veloci e scattanti e canzoni frizzanti e briose insomma, propone un cocktail di suoni e di colori decisamente affascinanti e travolgenti. Per non parlare poi della loro nuova vena electropop/dance che, mischiata al loro R&B, propone ritmi magnetici ed elettrizzanti. Ma andiamo ora ad analizzare nel dettaglio cosa ci ha proposto questo disco.

Il sipario si apre con “Rip off” che poco si addice al consueto stile delle ragazze ma che, sorprendentemente, riesce a piacere. Semplice canzone R&B dall’aria cupa e opprimente, più che un vero e proprio brano lo si potrebbe definire come un pezzo di apertura dato che di breve durata, meno di 3 minuti, e piuttosto semplice nel suo schema musicale e strutturale. Passando oltre troviamo “Rambling girls”, terzo singolo nipponico delle ragazze e primo pezzo inedito presentato al pubblico giapponese. Se vi mancano le musiche dance estive anni ’90 questo brano fa decisamente al caso vostro poiché ci troviamo davanti ad un pezzo semplice, fresco, elettrizzante e assolutamente divertente. La base musicale, ricreata con suoni elettrici mischiati a chitarre acustiche, ci fa ritornare indietro agli anni ’90, a band come i Vengaboys, e la semplicità del ritornello, caratterizzato da un “La La La” continuo e ripetitivo, ci tranquillizza e ci fa venire all’istante voglia di ballare. Sicuramente non sarà il pezzo meglio strutturato dell’album o quello più impegnativo ma proprio questo suo aspetto così commerciale e banale piace e fa sì che la canzone funzioni. Con “BROKEN HEART”, interpretata unicamente da Jung-A, Raina, Nana e E-Young, ci troviamo davanti invece delle AFTERSCHOOL arrabbiate, ferite e vendicative. Anche qui infatti abbiamo una bella base dance caratterizzata però da beat cupi, scuri, graffianti che si mischiano perfettamente con l’atmosfera claustrofobica, ostruttiva e piena di rabbia che traspare per tutta la durata del pezzo. A seguire troviamo la versione nipponica di “Diva” che si differenzia dalla versione originale non solo nel parlato ma anche nel ritmo e nella base musicale. In questa versione si è infatti velocizzato il gioco del tempo ma, soprattutto, la base musicale è decisamente più caotica, sensazionale e decisamente dance, come il resto anche tutto il disco. Grazie al cielo per una volta un gruppo coreano ha voluto modificare un suo pezzo non solo nella lingua ma anche nella sua struttura. Prima traccia lenta del disco è “Just in time” nella quale viene messo da parte il lato più urban delle ragazze, per fare spazio al pop puro e semplice. Si sente nella base musicale una forte influenza dance nell’utilizzo dei suoni e dei beat ma, nel complesso, questo pezzo potrebbe benissimo essere stato eseguito da un qualsiasi gruppo di idol giapponese; con questo non voglio dire che il pezzo non abbia un suo perché, semplicemente, rispetto ai restanti brani, questo rispecchia poco lo stile delle ragazze. A seguire troviamo la versione in giapponese di “Shampoo”, pezzo già trovato nell’album coreano delle ragazze. Non cambiando nulla, se non la lingua, rispetto all’originale, non mi soffermerò ad analizzarlo una seconda volta e passerò invece a parlare di “Because of you”, versione nipponica di “Neo Ttaemune”. Anche qui, come è successo con “Diva”, il pezzo si differenzia dall’originale non solo per la lingua ma anche per il ritmo decisamente più veloce e per una base musicale decisamente più dance. Con “Gimme Love” la ragazze hanno davvero superato loro stesse e ci mostrano il loro lato più sexy, maturo e più elettronico. Ci troviamo davanti infatti ad un pezzo decisamente electropop in cui la base musicale, creata attraverso un cocktail mortale e sensuale di beat disparati, prevale sopra la parte canora grazie a questa sua vena elettronica e dance decisamente ipnotizzante. Allegra, veloce, ballabile e, soprattutto, sensuale, questa traccia non potrà che affascinarvi fin dal primo ascolto proprio per questo suo essere così travolgente e spumeggiante. Anche “Miss Futuristic”, di Kahi, Juyeon, U-ie e Lizzy, ci troviamo davanti ad un electropop che fa molto l’occhiolino ai capsule o ad immi senza però copiarli troppo. Qui le voci delle ragazze sono decisamente modificate con dei sintetizzatori vocali e, mischiate con i beat di sottofondo taglienti e rapidi, riescono a ricreare un pezzo graffiante e magnetico che si può ascoltare più e più volte senza stancarsi mai, soprattutto se si è fan dei capsule dato che, in questa base musicale, si possono ritrovare parecchi elementi della loro musicalità degli ultimi dischi. Per la versione giapponese di “Bang!” vale lo stesso discorso fatto per “Diva” e “Because of you” quindi passerò ad analizzare “Tell me”. Questa è la prima e unica ballatina del disco che, naturalmente, stona parecchio con il resto della tracklist. Lenta, melensa, romantica a livelli disgustosi e troppo insignificante, la traccia si fa ascoltare una volta a malapena e, sicuramente, una seconda volta non può che confermare la sua sciattezza. A concludere il disco ci pensa la versione in giapponese di “Shanghai Romance” pezzo delle “Orange Caramel”, sotto gruppo delle AFTERSCHOOL”. Sinceramente la versione coreana non era un granché e, questa versione nipponica un poco più velocizzata e molto più dance non ha fatto, purtroppo un miracolo. Si, il pezzo è carino e divertente, ma sarebbe stato meglio escluderlo da questo album poiché è troppo diverso dalle altre tracce e perché non rappresenta quello che sono le AFTERSCHOOL poiché, sul mercato nipponico, non sono per niente melense e infantili come questa canzone.

Ancora più interessanti sono i contenuti dei due DVD allegati alle due versioni limitate A e B. La versione limitata A contiene tutti i videoclip dei singoli nipponici assieme alle loro versioni coreografate per poter imparare, se ci riuscite, le loro coreografie. La versione limitata B invece contiene un breve concerto live delle ragazze che mischia assieme pezzi nipponici con pezzi coreani. Assolutamente da vedere poiché le AFTERSCHOOL sono ancora meglio dal vivo.

Come avete potuto leggere, questo disco è davvero quello che mi sarei dovuto aspettare da “VIRGIN” ma che non è successo. “PLAYGIRLZ” è decisamente un ottimo disco di debutto per le ragazze in Giappone e speriamo decisamente che si continui su questa linea per le future produzioni e che le AFTERSCHOOL non decidano di cambiare rotta e di puntare maggiormente sulle ballatine scialbe o sul pop più commerciale e trito e ritrito. Incrocio le dita per il futuro.
Qualità complessiva delle tracce: 9
Musica: 8.5
Voce: 8.5
Copertina: 9
Copertina Limited Edition/First Press: 9
Contenuti DVD: 9.5
Cover DVD: 8.5
8.86
Media dei voti degli utenti: 7.5
Clicca qui per i voti dettagliati
Opinioni sul disco ''PLAYGIRLZ''
#01
mari
Voto: 6.5
mail
Sono di una opinione totalmente opposta, io penso che questo disco, per quanto proponga soluzioni decisamente intriganti, non sia riuscito molto bene, mi sembra che manchi qualcosa all'interno della maggior parte delle tracce che garantisca la vitalità dei pezzi. Innanzitutto ho trovato pessima l'idea di cambiare parte dell'arrangiamento dei successi coreani del gruppo in giapponese, soprattutto Diva e Bang!, per non parlare delle parti rap piuttosto deboli, solo Because of you ha beneficiato del passaggio tra le due lingue e in giapponese è molto più dolce e carina...che poi era stato proprio il singolo con Beacause of you e rambling Girls a farmi sperare un bell'album mentre non si è trattato di una delle più grandi delusioni di quest'anno, proprio perchè tengo alle After School ormai. Rambling Girls è un pezzo grosso, l'unico a far brillare veramente il disco, non si stacca più dalla testa e sembra volgere le AS in direzioni simili a quelle delle Girls generation in Giappone (anche se hanno una loro individualità ovviamente) mentre altri tentativi coraggiosi di intraprendere la dance mi sono apparsi un pò poveri, inepspressivi (BROKEN HEART, Miss Futuristic). A dirla tutta, l'album coreano, che verte più sul "classico", mi era piaciuto di più ma questo album getta comunque delle basi che possono portare a risultati interessanti in futuro, solo fra poco uscirà un singolo e probabilmente un'uscita coreana, e le possibilità di mostrare il potenziale c'è eccome.
2012-05-06 21:07:48
 
#02
Vera
Voto: 9
http
mail
è fantastico il fatto che i remake giapponesi siano quasi delle nuove canzoni, non la stessa base con un testo nuovo sopra. innovazione e belle voci, mi è piaciuto un sacco.
2012-05-11 18:01:41
 
#03
Kikyo91
Voto: 6.5
http
mail
Io sinceramente non l'ho sentito molto 'saldo' questo disco. Gli inediti dance sembrano tutti piuttosto uguali e anche un tantino scialbi. E secondo me, le nuove versioni di Diva e Because of you sono inascoltabili, soprattuto Diva. Mentre BOF ha perso tutta la magia della versione coreana. era una ballad raffinatissima e l'hanno rovinata. (senza contare che si sente la mancanza del rap potente di Bekah). Altre canzoni sono ok, come Rambling Girls (la migliore dell'album), Tell Me, Shanghai romance, shampoo etc...
Ecco il mio giudizio è più o meno lo stesso del primo album coreano. Probabilemnte unendo le canzoni più belle di entrambi sarebbe uscito un lavoro molto più bello ed interessante. ma, per l'appunto, quando l'ho ascoltato sono rimasta piuttosto perplessa :/
2012-05-13 14:51:34
 
#04
kumimoto
Voto: 8
mail
più le ascolto e più mi piacciono, all'inizio la loro musica non mi convinceva ma ultimamente la loro musica è cambiata e questo mi rende davvero contenta.
2012-12-27 22:10:19
 
Aggiungi Un'Opinione
Artisti Correlati
Orange Caramel
Gruppo Derivato
Vai alla Scheda
13⁄08⁄2014
Ultima News
Svelato ''Nacheoreom Haebwayo'' + teaser
Artisti Simili
KARA
Pop
Vai alla Scheda
28⁄11⁄2015
Ultima News
Nuovo DVD pronto
Vai alla Scheda
07⁄08⁄2017
Ultima News
Ecco il nuovo album
Vai alla Scheda
16⁄08⁄2012
Ultima News
Carriera da solista per Stephanie: primo album
BRIGHT
Pop
Vai alla Scheda
18⁄04⁄2013
Ultima News
Addio alle BRIGHT: scioglimento ufficiale
U-KISS
Pop
Vai alla Scheda
13⁄03⁄2017
Ultima News
Copertine e tracklist per il nuovo disco
Secret
Pop
Vai alla Scheda
20⁄07⁄2014
Ultima News
Singolo giapponese: ''YooHoo''
T-ARA
Pop
Vai alla Scheda
25⁄10⁄2016
Ultima News
Nuovo mini-album a novembre
RAINBOW
Pop
Vai alla Scheda
13⁄02⁄2016
Ultima News
Sei tracce in ''PRISM''
Vai alla Scheda
01⁄08⁄2015
Ultima News
Il ritorno dopo tre anni
f(x)
Pop
Vai alla Scheda
07⁄10⁄2016
Ultima News
Doppia a-side giapponese
QBS
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
FAKY
Pop
Vai alla Scheda
04⁄06⁄2017
Ultima News
Svelato il nuovo mini-album
Apink
Pop
Vai alla Scheda
12⁄07⁄2017
Ultima News
Tracce e cover del nuovo singolo
ShuuKaRen
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
02⁄08⁄2017
Ultima News
Secondo singolo in arrivo
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2022 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.38 secondi.