tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
CAPSULE
recensioni
Coperdina di WORLD OF FANTASY - CAPSULE
WORLD OF FANTASY
Album pubblicato il 25 Maggio 2011

Dodicesimo album nella discografia dei capsule. E' stato venduto in una versione regolare e una limitata contenente un disco aggiuntivo con due remix al suo interno. L'album propone 10 pezzi assai simili a quelli inseriti nei precedenti due album e, quindi, risulta quasi identico a questi. Il disco, anche se è riuscito a raggiungere la posizione più alta mai raggiunta dal duo, la 3°, ha venduto 24,603 copie forse a causa del terremoto avvenuto poco tempo prima la sua pubblicazione o forse perchè il pubblico si è accorto della "mancanza" di fantasia del gruppo. Non si sa, anche se è molto più plausibile la prima ipotesi.
897 click, un solo voto degli utenti
di Bobby Drake
Pubblicata il 06 Febbraio 2012
Riproposta ed aggiornata il 20 Febbraio 2012
CAPSULE - WORLD OF FANTASY
A distanza di un solo anno dalla pubblicazione di “PLAYER”, il duo elettronico più famoso del Giappone tornò sulle scene musicali per rilasciare il disco “WORLD OF FANTASY”. Non l’avessero mai fatto. A mio avviso questo disco è stato un errore madornale per i capsule poiché è risultato essere fin da subito, una banale copia dei due precedenti dischi “MORE! MORE! MORE!” e “PLAYER”. “Perché?” vi chiederete, beh la risposta è semplice dato che le 10 tracce qui incluse, come vi accorgerete fin dal primo ascolto, non sono che un mix delle musicalità già proposte e sperimentate nei precedenti due dischi. Non c’è stato nessun salto di qualità, nessun cambio di direzione, nessuna nuova proposta. Nulla di nulla. E’ un peccato perché Yasutaka è sempre riuscito a sorprenderci con le sue pubblicazioni e il duo aveva dato segno di essere capace a crescere, a migliorare ma, con questo album ha dato solo prova di brancolare un po’ nel buio. Ma adesso andiamo a vedere dove questo disco ha fallito e dove avrebbe potuto fare di meglio.

Il disco si apre con la breve intro “OPEN THE GATE” che con i suoi beat elettronici e molto 32-bit introduce un disco electropop in pieno stile capsule. Prima vera traccia dell’album è “WORLD OF FANTASY” che dona anche il nome al disco. Ad un primo ascolto la canzone potrà sembrare davvero eccezionale con le sue basi forte, il suo ritmo veloce, rapido, tagliente e con i suoi beat colorati, briosi e spruzzati qua e là ma, ad un secondo ascolto, ci accorgiamo del poco lavoro che vi è dietro questa traccia. “WORLD OF FANTSY” è semplicemente un mix di “JUMPER” e di “Player”, brani inseriti nei precedenti due dischi. Con questo non voglio affatto sminuire il potenziale di questo pezzo ma, ad essere sinceri, sarebbe forse stato meglio inventarsi qualcosa di nuovo piuttosto che proporre un mix di canzoni già sentite e già prodotte. Per fortuna l’ascolto prosegue con “I JUST WANNA XXX WANNA” un pezzo geniale che vi farà sicuramente ballare. Creata con l’utilizzo di un beat di sottofondo ripetuto all’infinito nell’introduzione, dopo circa un minuto cominciamo ad immergerci nel ritmato mondo di questa canzone, fatta di suoni pseudo esotici che contrastano con l’atmosfera elettronica che si respira in tutti i suoi 4 minuti. Molto più caotica e quasi “fastidiosa” è invece “STRIKER” che non si può non paragonare a “e.d.i.t.” inserita nel precedente album. Anche qui siamo davanti ad una melodia veloce, rapida in cui i suoni elettrici sfrecciano come se fossero pugnali lanciati in volo e in cui la base musicale è caratterizzata da un beat voluminoso, oscuro, confuso e troppo pesante. Forse troppo simile a produzioni già ideate, questo pezzo colpisce al primo ascolto ma alla lunga stanca davvero in breve. “KEEP HOPE ALIVE”, come suggerisce anche il titolo, cerca di tenere in vita la speranza dell’ascoltatore in questo disco ma, purtroppo, non ci riesce proprio tanto. Anche questa volta ci troviamo davanti ad un pezzo già realizzato nel precedente disco poiché esso è un mix di quanto proposto sia in “PLAYER” che in “MORE! MORE! MORE!”. Ideata con un ritmo caratterizzato da sprazzi di energia di melanconia nello stesso istante, la canzone non riesce a catturare troppo l’attenzione su di sé poiché risulta essere troppo simile a tutto quanto già sentito fino ad adesso. Con “I WILL” il duo ci ripropone lo stesso gioco di suoni forti, rumorosi, caotici e oscuri che già ci aveva presentato in “STRIKER” anche se, questa volta, vengono intervallati da strofe cantante più melodiche e romantiche che donano una vena amorosa al pezzo. Devo dire che queste prime sei tracce del disco risultano un po’ troppo uguali tra di loro e l’ascolto del disco risulta quasi difficile in certi punti e, per fortuna, questa difficoltà si smorza un po’ con il resto della tracklist. “WHAT iS LOVE” forse è l’unica canzone dell’album a non avermi mai stancato anche perché, dentro di sé, presenta vari elementi fusi assieme con estrema maestria. Ci troviamo infatti davanti ad una dura traccia elettronica cupa e disordinata che fonde al suo interno anche elementi più soft di uno shibuya-kei passato e di una dance anni ’90 colorata e frizzante. Qua e là vengono inserite delle trombe che alleggeriscono il carico dei beat e che riescono a trasformare questo pezzo in una chicca niente male facendola quindi distinguere dal resto della tracklist. Anche “I CANT SAY I LIKE YOU” raccoglie dentro di sé un elemento esotico di musicalità più estive, fuso assieme con un accompagnamento elettronico minimal grave e ben scandito. Qui i beat sono semplicemente assordanti e martellanti, ma mischiati assieme a questa base esotica, riescono a creare un gioco di colori e di stili davvero niente male. Con “PRIME TIME” invece torniamo alla classica canzoncina electropop, molto più electro che pop, caotica, ripetitiva e troppo simile al resto dei pezzi. L’unico pregio che il pezzo riesce ad avere è una buona parte canora che dona maggior ritmo e maggior energia. A chiudere definitivamente il disco è l’outro “CLOSE THE GATE” di un minuto e mezzo in cui si sente una base dance/elettronica molto simile a quella della intro che ci fa capire che l’album è terminato e che ora possiamo pensare a quanto abbiamo ascoltato. 

Come avete potuto leggere, “WORLD OF FANTASY” non riesce a stare al passo con i due dischi precedenti e non possiamo nemmeno paragonarlo poiché, se lo facessimo, ci accorgeremmo della sua netta inferiorità e della sua poca varietà di melodie, di suoni e di atmosfere. Le 8 tracce, poiché due sono semplicemente degli interludi, inserite nella tracklist non sono altro che un susseguirsi di medesimi suoni, di medesime melodie e di medesimi accordi. I beat sono tutti uguali, i ritmi piatti e banali, si ripetono all’infinito e la magia che si respira nei loro pezzi qui non esiste. Peccato, davvero un peccato e speriamo solo che con la prossima uscita il gruppo sia riuscito a raccogliere le idee e a rilasciare qualcosa di nuovo che riesca un po’ a togliere la polvere sopra i loro pezzi.


Qualità complessiva delle tracce: 5
Musica: 5.5
Voce: 6
Copertina: 7
5.88
Media dei voti degli utenti: 8
Clicca qui per i voti dettagliati
Opinioni sul disco ''WORLD OF FANTASY''
#01
mari
Voto: 8
mail
Mi trovo in netto disaccordo questa volta...per dire, sono la prima a dire che i capsule sono un gruppo che fatica a evolversi, la carriera di questo duo è un lento procedersi in cui i cambiamenti avvengono gradualmente quasi impercettibili però ci sono e si fanno vedere solo a distanza del tempo, PLAYER era un album che non mi ha soddisfatto pienamente, contiene idee un pò riprese da MORE MORE MORE ma più estremizzate per cosî dire con un sound più calcato fino ad arrivare ad appunto WORLD OF FANTASY che sembra volersi allontanare dall'electropop originario per un suono più cupo ma allo stesso tempo dal sapore sentimentale, la cosa che meno mi era piaciuta di PLAYER è che è un disco freddo, con WORLD OF FANTASY i sentimenti ritornano seppur in un'atmosfera creata da suoni elettronici incalzanti e meccanici. Non mi aspettavo che l'album potesse piacermi perchè pensavo che le strade che il gruppo aveva imboccato fossero limitate ma mi sbagliavo. La title track tuttavia mi ha deluso moltissimo e questo non ha aiutato le aspettative, è un pezzo troppo ripetitivo, che si dilunga troppo e con poche idee in mezzo, appaiono sî dei pezzi che possono ricondursi ad altri precedenti come anche è stata citata la bella e.d.i.t per STRIKER e secondo me anche PLAYER (traccia dell'omonimo album) per I JUST WANNA XXX YOU, ma ciò non mi dispiace affatto in questo caso, I WILL poi è la canzone più bella di tutto il disco, è una cazone completa, un gioco di parti più cupe e altre più luminose, lente e veloci, sostenuta e allo stesso languida, uno dei pezzi più belli che potessero proporre in questo periodo, ma anche PRIME TIME mi ha colpito, rimane decisamente in testa e infine un piccolo apprezzamento lo lancerei anche alla intro e all'outro molto simili tra loro composte da suoni distesi ed essenziali che però racchiudono molto lo spirito di questo disco.
2012-02-06 21:08:22
 
Aggiungi Un'Opinione
Artisti Correlati
Yasutaka Nakata
Produttore
Vai alla Scheda
24⁄08⁄2016
Ultima News
Nuova colonna sonora ad ottobre
Artisti Simili
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
MEG
Pop
Vai alla Scheda
23⁄02⁄2017
Ultima News
E' nato la prima figlia
Vai alla Scheda
06⁄12⁄2011
Ultima News
Tutto sul nuovo best
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
06⁄08⁄2012
Ultima News
Ecco il repackage
Vai alla Scheda
14⁄04⁄2015
Ultima News
Informazioni sul nuovo best
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
FEMM
Pop
Vai alla Scheda
24⁄12⁄2015
Ultima News
Tanti remix nel primo mini-album
Cornelius
Pop
Vai alla Scheda
07⁄08⁄2017
Ultima News
Nuovo singolo in arrivo
Vai alla Scheda
25⁄02⁄2017
Ultima News
Rivelato il nuovo disco di inediti
Vai alla Scheda
18⁄07⁄2017
Ultima News
Tutti i dettagli dei nuovi album
√thumm
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
13⁄11⁄2016
Ultima News
12 tracce in ''here and there''
Vai alla Scheda
15⁄02⁄2017
Ultima News
''not not me'' è il nuovo album
CTS
Pop
Vai alla Scheda
13⁄03⁄2015
Ultima News
Collaborazione con Hatsune Miku
Vai alla Scheda
17⁄09⁄2014
Ultima News
Tutto sul nuovo album!
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
23⁄07⁄2017
Ultima News
Svelato il nuovo live
80KIDZ
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
09⁄08⁄2017
Ultima News
Nuovo album pronto
tofubeats
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2019 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.78 secondi.