tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
Chihiro Onitsuka
recensioni
Coperdina di Sugar High - Chihiro Onitsuka
Sugar High
Album pubblicato il 11 Dicembre 2002
Terzo Album
1084 click, 2 voti degli utenti
di Bobby Drake
Pubblicata il 05 Aprile 2008
Non so come ci riesca, ma ogni album che fa Chihiro Onistuka, è meraviglioso, pieno di belle canzoni, di emozioni e suoni incredibili. Sugar High è il suo terzo album, che regale ad ogni nota un’emozione diversa e molto profonda.

Per cominciare, il tutto si apre con la breve NOT YOUR GOD una semplice ballata composta da piano e voce, con qualche strumento in più appena accennato nel ritornello. La voce di Chihiro viene valorizzata assai in questa traccia poiché, essendo il suono essenziale, si sente solo la voce che si apprezza e si sente molto volentieri essendo una voce un po’ fuori dal comune. A seguire troviamo Koe una ballata ancora più delicata della precedente: anche qui il piano è lo strumento principale però il suono è più melanconico rispetto alla canzone precedente, e la voce della cantante è più sostenuta; come brano è venuto molto bene e ben strutturato tra suoni, ritmo e voce che rendono la traccia davvero interessante e molto delicata. Sempre su questa linea di ballate dall’accompagnamento essenziale, troviamo Rebel Luck che è accompagnata anch’essa da un pianoforte però trasmette una sensazione non di melanconia ma quasi di allegria, sempre però velata con un po’ di tristezza. La canzone sembra essere stata eseguita all’aperto, in un prato poco dopo un temporale poiché la voce dell’artista risuona e l’accompagnamento rende il tutto molto allegro e più sereno. Con Tiger in my Love si cambia stile poiché essa non è una ballata ma è una canzone dal tono più rock e assai più vitale: il piano è sempre presente però vi è anche una batteria che scandisce il tutto con un tono duro e rock che, mischiato al pianoforte, rendono un suono interessante e innovativo rispetto alle altre canzoni. Castle-imitation invece è una ballata che però è più vitale e allegra: vi è il piano come in tutte le canzoni del cd però sono presenti anche delle campane di accompagnamento e dei violini che danno un senso di serenità e di tranquillità che rilassano l’ascoltatore.
Dal tono più cupo e grave è invece Hyouryuu no Hane che trasmette un senso di malinconia grazie ai suoi violini accompagnatori del pianoforte suonato molto delicatamente e cupamente. Ancora più struggente è invece Suna no tate che sembra quasi una canzone per ricordare qualcosa o comunque una canzone di addio. Il giusto tempo per ascoltarla è che fuori ci sia la pioggia o comunque una giornata grigia perché se no non trasmette la giusta sensazione se fuori c’è il sole. Il ritmo si fa più leggero e sereno nel ritornello anche se vi è sempre una vena melanconica in ogni nota della traccia. Più tranquilla o comunque più serena è King of Solitude che ricorda molto la precedente Koe poiché vi è sempre una vena melanconica ma più serena e meno opprimente. L’atmosfera si fa più tranquilla come dopo una tempesta e il piano comincia a essere suonato molto meno pesantemente e più serenamente donando un senso maggiore di pace e rilassamento. A concludere il tutto troviamo BORDERLINE, canzone contenuta anche nella colonna sonora del film Casshern. L’atmosfera è molto cupa e la voce della Onitsuka è più sostenuta e grave. I violini sono una presenza incombente nella canzone come anche il paino e a volte la batteria; il ritmo si fa calmo ma dopo il ritornello la canzone diventa veloce, incalzante e piena di suoni, ritmi e cori che donano velocità e quasi un senso di oppressione. A mio avviso questa è la canzone più bella contenuta nell’album.

Chihiro Onitsuka secondo me è una delle più innovative e importanti cantanti giapponesi poiché crea dei brani incredibilmente pieni di patos e di emozioni struggenti ma anche di serenità e di rilassamento. Sugar High è la prova inconfutabile del talento che la cantante ha e che continua a manifestare nelle sue emozionanti canzoni.
Qualità complessiva delle tracce: 9.5
Musica: 8.5
Copertina: 8
8.67
Media dei voti degli utenti: 9.5
Clicca qui per i voti dettagliati
Opinioni sul disco ''Sugar High''
#01
Kikkokat
Voto: 10
http
mail
Dal voto che ho messo, si capisce che questo è il mio lavoro preferito della Onitsuka. Nove pezzi intensi, pieni di phatos ed emozione. "NOT YOUR GOD" è una breve canzone in inglese, solo chitarra a voce, che mi era piaciuta subito al primo ascolto. "Koe" è una ballata davvero ben riuscita, con molti strumenti usati per la parte musicale. "Rebel Luck" è un pezzo lievemente corale, molto trascinante e d'atmosfera. Il pianoforte è semplicemente magnifico. Con "Tiger In My Love" sfociamo su territori piu' rock e grintosi. Anche "Castle Imitation", con il suo pianoforte e il basso, ha qualcosa di vagamente soft rock, specie quando Chihiro tira fuori la voce con tutta se stessa. Poi ci troviamo davanti 2 gemme: "Suna No Tate", con il suo pianoforte nostalgicissimo, le sue ambientazioni d'effetto, la sua drammaticità. E poi "Hyouryuu no Hane", anche lei con il suo piano malinconico, e i violini che squarciano, che fanno male, che infondono un senso di tristezza che solo una cantautrice brava come Chihiro puo' fare sentire, grazie solo ad una canzone. Il passo falso è "King of solitude", bella parte musicale, molto ricca, ma trovo il pezzo molto noioso. Per fortuna arriva "BORDERLINE" a salvare la parte finale del disco, e concordo con Bobby, questa è anche la mia canzone preferita del disco. Sarà il contrasto tra atmosfere cupe con climax piu' rock, graffianti, che ti fanno palpitare. Un mix ben calibrato, un pezzo davvero superbo. "Sugar High" è sicuramente il disco della Onitsuka finora migliore.
2010-09-23 18:39:47
 
#02
Freemaxwolf
Voto: 9
http
mail
Solo dopo un po' di ascolti sono riuscito ad apprezzare pienamente questo terzo album di Chihiro. Forse sarà per la prima canzone cantata in inglese che al primo ascolto non mi è piaciuta, la preferisco quando canta nella sua lingua natia. Nei brani di questo album predominano i toni melanconici, a volte tristi e struggenti, accompagnati splendidamente dal suono del piano (sempre presente) e dei violini. E' come quando uno ricorda persone o periodi che non ci sono più, ma in cui è comunque dolce lasciarsi andare nel loro ricordo. I miei brani preferiti sono: Koe, Rebel Luck, Tiger in My Love, Suna no Tate e Borderline (splendida e da brividi la voce di Chihiro). Difficile scegliere quale sia l'album preferito tra i primi tre, ma una leggera preferenza va nell'ordine cronologico della loro uscita.
2014-06-24 15:56:25
 
Aggiungi Un'Opinione
Artisti Simili
ayaka
Pop
Vai alla Scheda
18⁄04⁄2017
Ultima News
Due tracce per 'Kotonoha'
Vai alla Scheda
07⁄07⁄2017
Ultima News
Nuovo best album in arrivo
KOKIA
Pop
Vai alla Scheda
02⁄08⁄2016
Ultima News
Dettagli di ''Itsuwari no Sora no Saki ni Aru Mono''
Vai alla Scheda
12⁄11⁄2015
Ultima News
Un best album per il 15° anniversario
Vai alla Scheda
22⁄05⁄2015
Ultima News
Tre tracce in ''Koko ni Iru yo''
Vai alla Scheda
25⁄12⁄2013
Ultima News
Immagini per ''Soshite Taiyou no Hikari wo''
Vai alla Scheda
29⁄11⁄2016
Ultima News
I dettagli di ''Sing with me II''
Vai alla Scheda
28⁄07⁄2017
Ultima News
Otto pezzi nel nuovo mini-album
NOKKO
Pop
Vai alla Scheda
17⁄10⁄2015
Ultima News
Dettagli sul nuovo disco
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2023 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.19 secondi.