tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
FAKY
recensioni
Coperdina di The One  - FAKY
The One
Mini-album pubblicato il 02 Luglio 2014

Primo mini-album per le FAKY, uscito digitalmente prima dell'annunciata pausa. Il disco, uscito a distanza di un anno dal debutto sulle scene delle ragazze, contiene 3 pezzi inediti, i 3 precedenti singoli digitali e due remix.
822 click, nessun voto degli utenti
di Bobby Drake
Pubblicata il 13 Aprile 2015
Riproposta ed aggiornata il 15 Maggio 2015
Uno degli maggiori fallimenti discografici dello scorso biennio 2013-2014 sono state decisamente le FAKY. Presentate ufficialmente al pubblico nell'estate del 2013 con la canzone “Better Without You”, questo nuovo gruppo femminile catturò l’attenzione su di sé grazie a membri dalle nazionalità diverse, grazie ad un suono R&B/dance differente dai classici gruppi pop/idol del panorama e grazie ad una promozione importante fatta anche attraverso altri cantanti nipponici, tra cui Koda Kumi. Con tre singoli digitali rilasciati in un solo mese e un disco annunciato a breve, sembrava che le FAKY avrebbero debuttato con il botto sulle scene, ma così non è andata. Già nel mese di febbraio il gruppo cadde nel dimenticatoio e il plausibile primo disco annunciato, venne misteriosamente cancellato. Dopo tanta promozione e aspettativa dei fan, in un solo mese il gruppo aveva debuttato e sembrava essere stato cancellato. Fortunatamente la “rhythm zone” decisa a non perderci troppi soldi in questo progetto che aveva, lei stessa, buttato all’aria in pochi semplici passi, annunciò per luglio l’uscita in digitale del primo mini-album della band, “The One”, contenente tre pezzi inediti. L’uscita di questo disco venne accolta favorevolmente dai fan che videro in tutto ciò un possibile ritorno delle ragazze, ma l’entusiasmo venne spento subito dopo perché l’etichetta annunciò che, a seguito di questa uscita, la band avrebbe preso una pausa indefinita per riorganizzarsi. Il risultato? Le FAKY fecero uscire in digitale il loro disco senza promozione, questo non vendette e le ragazze vennero lasciate a piede libero con la giustificazione della etichetta discografica che sarebbero tornate nel 2015 con una nuova formazione (ovvero non sarebbero mai più tornate in scena, un po’ come la avex aveva fatto con Yuka Kagiyama, che dopo un solo singolo venne messa da parte). Ora, la domanda che sorge è il perché di tutto ciò? Le FAKY sarebbero state un bel gruppo su cui poter investire, avevano tutte le carte in regolare per poter fare successo e avere una bella fanbase, ma, come al solito, l’etichetta ha voluto puntare sui soldi sicuri e quindi ha deciso di liquidare questa band in pochissimo tempo per focalizzarsi su qualcosa di più certo.

Ad aprire il disco ci pensa “P.O.V.”, un’allegra canzoncina pop in pieno stile J-Pop che, a differenza dei tre singoli rilasciati in gennaio, si distacca ampiamente dallo stile R&B tipico delle ragazze, per dare spazio a toni e melodie più morbide e spensierate. L’ilarità del pezzo fa da padrona e, grazie a questa sua leggerezza, farà sì che i tre minuti di durata del brano corrano veloci senza alcun intoppo. A seguire troviamo “Better Without You”, brano che ha lanciato la breve carriera delle FAKY nell’estate del 2013 e con il quale le ragazze si sono presentate al pubblico con un aspetto, duro, graffiante e indipendente. Rispetto a tutto quello che il biennio 2013-2014 in Giappone è stato proposto, capeggiato maggiormente dalla famiglia 48, dai gruppi coreani o dalla scena rock-indie, con questo brano le FAKY si sono distinte dal resto del panorama musicale dell’anno proprio grazie a questo loro lato più aggressivo che, solitamente, dai gruppi femminili nipponici non viene spesso mostrato. Il brano, un semplice, ma efficace pezzo R&B/dance, scorre veloce nell’ascolto grazie anche ad una base musicale dance forte e potente che trascina fin da subito l’ascoltatore nel mondo delle FAKY, fatto di rapidi getti di beat dance e R&B. Sinceramente, ho trovato questo pezzo un tocco di aria fresca rispetto al solito J-pop nipponico o Idol-pop che, oramai, viene sempre di più proposto all’ascoltatore e, appena ho ascoltato questo brano, ho pensato che finalmente qualcuno aveva deciso di tornare a proporre pezzi graffianti ed incisivi e non le solite ballatine pop da primo singolo. A seguire troviamo “Girl Digger”, un degno seguito per “Better Without You”. Anche qui le FAKY hanno puntato sul loro lato più aggressivo, privilegiando il lato dance e R&B della loro musica, senza dimenticare l’utilizzo di un ottimo ritornello semplice da ricordare e immediato. Anche qui al primo ascolto ho pensato che le ragazze, continuando su questa strada, avrebbero creato un primo disco bello carico e pieno di energia dato che la dance fa da padrona in questi due primi singoli. Con “Get Up” invece le ragazze hanno ripreso in mano il J-Pop utilizzato in “P.O.V.”, per creare un divertentissimo pezzo estivo semplice e fresco come piace ai giapponesi (e non solo). Anche in questo caso vale tutto quello detto all’inizio, non staremo davanti ad un pezzo che farà la storia della musica, anzi, ma ci troviamo davanti ad un divertentissimo brano pop solare e pieno di vitalità che, per i suoi 3 minuti, ti fa dimenticare tutto quello che ti circonda per travolgerti con la sua energia e il suo spirito. Ultimo inedito del disco è “What R You Waiting For” che ricorda parecchio i brani più carichi di gruppi coreani quali le KARA o le SNSD, quei forti pezzi dance/pop che si ascoltano parecchie volte per poi metterli completamente da parte, i cosiddetti brani usa-e-getta. Posto a metà tra le canzoni più aggressive e quelle più pop, questa “What R You Waiting For” si fa ascoltare davvero con facilità e, con la stessa facilità, esce completamente dalla testa dell’ascoltatore in tempi record. Divertente e carina, ma, alla fine, nulla di eccezionale. A concludere il disco troviamo “The One”, il terzo e ultimo singolo digitale delle ragazze. Qui ci troviamo davanti alla prima e unica ballata del disco che, dobbiamo ammetterlo, non se ne sentiva assolutamente il bisogno. Creata con il tipico mix di pop e di dance, ma dal ritmo lento e dal lato troppo sentimentale, questa canzone stanca dopo pochi ascolti per colpa del suo voler essere un pezzo (quasi) importante senza però riuscirci. Sarebbe stato meglio, per l’integrità della tracklist, terminare il disco con il precedente pezzo perché, dopo cinque canzoni energiche, una ballatina stona decisamente con tutto. A concludere questo primo e unico disco troviamo due remix, uno di “P.O.V.” e due di “Better Without You”. Non starò qui a parlare di questi tre pezzi dato che, ovviamente, le loro versioni originali sono decisamente meglio e questi remix non offrono assolutamente nulla di nuovo all’ascoltatore.

Voglio sottolineare ciò che ho ribadito all’inizio: le FAKY sarebbero potute essere il nuovo gruppo femminile J-pop del biennio 2013-2014. Le ragazze avevano tutto il potenziale per poter sfondare e poter ottenere un ottimo successo tra il pubblico, sia maschile che femminile e, a dimostrazione, abbiamo questo primo mini-album, “The One”, che propone 6 brani, chi più e chi meno, interessanti e con del potenziale. Purtroppo, come in altri casi, la “avex trax” ha voluto investire solamente all’inizio sulle ragazze per poi lasciare da parte il progetto per focalizzarsi su altro. Dubito fortemente che sentiremo parlare ancora delle FAKY e che la “rhythm zone” metta nuovamente mano al progetto, ma spero vivamente che questa mia supposizione sia errata e che vedremo nuovamente le ragazze in scena, magari con una nuova formazione, ma con una giusta promozione.
Qualità complessiva delle tracce: 8
Musica: 7.5
Copertina: 8
7.83
Nessuna opinione sul disco ''The One ''. Aggiungine Una!
Artisti Simili
Flower
Pop
Vai alla Scheda
06⁄08⁄2017
Ultima News
Rivelato 'Taiyou no Aitoka'
Dream
Pop
Vai alla Scheda
31⁄10⁄2016
Ultima News
Erie si ritira
Vai alla Scheda
07⁄08⁄2017
Ultima News
Ecco il nuovo album
Vai alla Scheda
14⁄02⁄2015
Ultima News
Cover per 'BEST'
f(x)
Pop
Vai alla Scheda
07⁄10⁄2016
Ultima News
Doppia a-side giapponese
Vai alla Scheda
01⁄08⁄2015
Ultima News
Il ritorno dopo tre anni
4minute
Urban
Vai alla Scheda
13⁄06⁄2016
Ultima News
Scioglimento ufficiale
Juliet
Pop
Vai alla Scheda
16⁄07⁄2017
Ultima News
Otto pezzi nel nuovo disco
ShuuKaRen
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
02⁄08⁄2017
Ultima News
Secondo singolo in arrivo
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2022 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.16 secondi.