tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
KARA
recensioni
Coperdina di Girl's Talk - KARA
Girl's Talk
Album pubblicato il 24 Novembre 2010

Disco di debutto nipponico per la band coreana KARA. Anticipato da due singoli e un best album, il disco presenta vari brani coreani del gruppo rivisitati il lingua nipponica. I pezzi inediti qui sono solo due, SOS e Baby I Need You, ma per promuovere l'uscita del disco è stata girata una versione alternativa della canzone "Jumping". Essendo un perfetto mix di pop, R&B, dance l'album è riuscito ad arrivare alla 2° posizione a vendere più di 90,000 copie nella sola prima settimana di vendita.
1409 click, 3 voti degli utenti
di Bobby Drake
Pubblicata il 28 Novembre 2010
KARA - Girl's Talk
Essendo diventate delle vere e proprie star con uno stuolo di fan al seguito, nel 2010 le KARA decisero di provare a debuttare in Giappone. Dopo aver rilasciato un box di CD coreani e uno di DVD, nell’estate di quell’anno le cinque ragazze debuttarono con il singolo Mister, una versione nipponica del loro famoso brano. Il pezzo entusiasmò il pubblico giapponese tanto che arrivò alla 5° posizione in classifica vendendo più di 100,000 copie in 15 settimane. Contente del successo, un mese dopo rilasciarono KARA BEST 2007-2010, un best album contenente soltanto le migliori canzoni coreane della band che, a discapito delle basse aspettative di tutti, affascinò così tanto il pubblico che riuscì a raggiungere la 2° posizione in classifica con più di 50,000 copie nella prima settimana e più di 100,000 dopo 6 settimane. Un vero successo. Due mesi dopo venne la volta del secondo singolo Jumping che continuò sull’onda del successo riuscendo ad arrivare alla 2° posizione il primo giorno e a vendere 54,000 copie nella sola prima settimana. Esaltate da queste ottime vendite, le ragazze due settimane dopo rilasciarono il primo album Girl’s Talk che non deluse la band riuscendo a raggiungere la seconda posizione e a vendere più di 90,000 nella sola prima settimana. Il disco è semplicemente un mix di pezzi coreani della band riconvertiti in lingua nipponica, ad eccezione per SOS e per Baby I Need You che, per i fan, sono gli unici inediti del disco. 

Jumping, secondo singolo nipponico della band, pensa ad aprire questo album di debutto nella terra del Sol Levante. Entusiasmante, semplicemente entusiasmante e creativa. Un ottimo mix di pop, R&B e dance su cui le KARA, con rabbia e determinazione, intonano una melodia graffiante, travolgente ed un ritornello talmente appassionante, da riuscire ad entrare nella testa dell’ascoltatore dopo un solo ascolto. Mature e decise, qui le ragazze mostrano il lato più intraprendente e adulto della loro musica e del loro stile. A seguire troviamo Mister, primo singolo, e primo successo coreano del gruppo. Qui la dance viene messa un po’ da parte per fare più spazio ad un R&B allegro e ritmato che, fuso con perfezione e grazia al pop, crea un ritmo mozzafiato, raggiante che entra subito in corpo facendo muoverlo a tempo di musica. Baby I Need You rappresenta il primo vero brano inedito inserito in questo disco e, se posso dirlo, si poteva benissimo fare un lavoro migliore. Non che la traccia faccia pena, però la sua base pop/dance è sempre tutta uguale e piatta e, il ritornello, mostra le KARA bambine e troppo infantili per poter tenere testa al resto della tracklist. Il ritmo è una via di mezzo tra il veloce e il lento e, dopo pochi secondi, stanca l’ascoltatore che si ritroverà a cambiare traccia. Quarto brano inserito nell’album è Sweet Days, una versione giapponese di With, pezzo inserito nel mini-album coreano Jumping. Con questa canzone la band ritorna alle sue origini pop caratterizzante una generazione di teenager. Allegra, colorata, frizzante e piuttosto banale, il pezzo si fa ascoltare con leggerezza ma, dopo averlo sentito, non vi rimarrà assolutamente nulla in testa, essendo esso troppo semplice e infantile. SOS è il secondo e ultimo pezzo inedito inserito in questo disco e, stavolta, il brano funziona. Creata non staccandosi dal mondo pop/dance colorato e sempliciotto, la canzonetta mette subito allegria grazie al suo ritmo vitale e brioso che accompagna una melodia solare e brillante su cui i quintetto intona un parte canora leggera e senza troppe pretese. Distaccandosi un po’ da questo mondo delicato e ovattato, la band ci presenta Love is un leggero pezzo pop a cui è fusa assieme una dance più cupa creata con beat duri e scattanti. Questo ottimo mix di elementi cristallini con qualcosa di più maturo e creativo, riesce a donare spirito e intensità al pezzo che, se no, sarebbe stato uno dei tanti e banalissimo brani pop che chiunque potrebbe creare. Volete leggerezza, pop allegro e spumeggiante? Beh, Binks farà sicuramente per voi. Coloro che amano le KARA più infantili, più “teen” e più divertenti, non potranno non impazzire per questa settima traccia creata per infondere felicità, energia e gioia nel cuore degli ascoltatori. Semplice e senza alcuna pretesa, Binks riesce comunque a piacere anche agli amanti del lato più R&B della band, dato che il suo ritmo trascinante e la sua “ingenuità” fanno in modo di entrare dritti in testa senza uscirne più. Con Umbrella la storia proprio non cambia. La base musicale è creata con beat leggeri e fluttuanti che, colorando il ritmo R&B della base, presentano una canzone pop spiritosa, energica e vivace. Cambiando un po’ registro, il quintetto vocale ci presenta Burn, una ritmata canzone R&B che ci mostra le KARA nel loro lato più “street” e più interessante. Mature, graffianti e con tanta voglia di fare, le cinque ragazze qui hanno deciso di lasciare da parte il pop infantile e leggero, per creare un brano più intenso caratterizzato da beat  duri, una base dance e un accompagnamento variegato di suoni veloci e scattanti, alternati tra loro dai classici “battiti di mano” che ricollegano il pezzo al mondo dell’urban. A chiudere questo primo disco nipponico non poteva che esserci la versione giapponese di Lupin, pezzo che ha rivoluzionato l’immagine stilistica e la musicalità della band. Mettete da parte la leggerezza, l’ingenuità e la semplicità del pop più caratteristico del gruppo e siate pronti ad affrontare qualcosa di assolutamente nuovo. Le cinque ragazze qui si mostrano piene di energia, vitali, determinate e, soprattutto, sensuali e seducenti. La parte vocale, intensa e provocante, si districa sopra una potente e folgorante base dance creata con beat cupi e semplicemente travolgenti. Tutto questo non vi basta? Beh, aggiungeteci anche un ritmo R&B invidiabile ed il gioco è fatto. Il pezzo magari in Giappone non avrà lo stesso successo ottenuto in Corea, ma in madrepatria con questa Lupin le KARA si sono mostrate al pubblico sotto un lato assai più maturo e un look “dark” carico di sessualità che ha folgorato tutto il pubblico. Un ottimo modo per concludere un album di successi è sicuramente mettere il migliore in fondo e, conoscendo ciò, la band lo ha fatto andando così a chiudere questo primo disco in modo perfetto. Nella versione regolare del disco, quella solo CD, sono inserite infine le versioni coreane di Sweet Days (ovvero With), Love Is e di Lupin che non si distaccano di nulla dalle loro versioni giapponesi, ma, metterle nel disco, è stata un’ottima mossa dato che, in questo modo, il quintetto è riuscito a farsi conoscere al pubblico Giapponese anche sotto l’aspetto delle produzione coreane.

Nel DVD contenuto nella versione CD+DVD troviamo il video di Jumping però in una nuova versione ovvero “au Smarts Sport ver.” in cui, tolta tutta la carica vitale e la sensualità della versione originale, troviamo le cinque ragazze travestite da cheerleader e da sportive che eseguono il pezzo in un video poco interessante e assolutamente noioso. Il making of di questo è altrettanto inutile mentre il filmato che ci mostra come sono state create le cover del disco riesce a risollevare il DVD rendendolo un pochino più interessante.

Essendo io un fan del gruppo, la presenza di così tanti pezzi conosciuti mi ha un po’ deluso ma, dato che dobbiamo analizzare il disco con un occhio obiettivo, la scelta dei brani è perfettamente adatta a rendere questo disco un ottimo modo per debuttare in Giappone facendosi un nome. Continuando così le KARA diventeranno sicuramente un’autorità nel mondo delle band pop femminile giapponesi.
Qualità complessiva delle tracce: 8.5
Musica: 8
Voce: 8
Copertina: 7
Copertina Limited Edition/First Press: 8
Contenuti DVD: 6.5
Cover DVD: 7.5
7.64
Media dei voti degli utenti: 6
Clicca qui per i voti dettagliati
Opinioni sul disco ''Girl's Talk''
#01
aLz
Voto: 6.5
Un buon album di debutto tutto sommato anche se la presenza di quegli inediti un po' fiappi ne abbassa la qualità. Alla fine sono tutte cover delle rispettive versione coreane, avrei preferito più inediti. Ma mi accontento XD
2010-11-28 18:53:56
 
#02
Kikyo91
Voto: 5.5
io giudico l'album in base agli inediti dato che tutto il resto è un rifacimento di canzoni koreane LOL e sinceramente sono piutosto deludenti. Dato che sono solo due avrebbero dovuto ricercarli meglio invece ne è venuto fuori un album piatto, fatto di cover di canzoni già asistenti e che annoia soprattutto coloro che non ne possono più delle loro canzoni koreane. Sinceramente tutte quelle copie non meritano di essere vendute. Darei un 5 secco a questo album ma do un pò di più, giusto per le cover abbastanza carine. Spero che dopo questo facciano più inediti.
2010-12-08 12:06:29
 
#03
kumimoto
Voto: 6
mail
per quanto riguarda gli inediti ascolati per i miei gusti facevano alquanto pena , il fatto che non ci sono novità mi porta a dare un bel 2 al cd ma visto che ci sono tante canzoni dei precedenti lavori che ho adorato, penso proprio che possa strappare il 6 , le versioni delle canzoni dal coreano al giapponese non mi piaccino proprio, io preferisco il giapponese al koreano ma il giapponesi a rovinato gli originali e questo non mi è piaciuto.
2011-08-23 20:46:53
 
Aggiungi Un'Opinione
Artisti Correlati
Nicole
Ex componente
Vai alla Scheda
26⁄03⁄2016
Ultima News
''bliss'' è il primo album giapponese
Artisti Simili
Vai alla Scheda
07⁄08⁄2017
Ultima News
Ecco il nuovo album
YA-KYIM
Urban
Vai alla Scheda
23⁄11⁄2012
Ultima News
Scioglimento ufficiale a fine anno
Vai alla Scheda
09⁄08⁄2017
Ultima News
Rivelato il nuovo disco
Dream
Pop
Vai alla Scheda
31⁄10⁄2016
Ultima News
Erie si ritira
Sugar
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
16⁄08⁄2012
Ultima News
Carriera da solista per Stephanie: primo album
BoA
Pop
Vai alla Scheda
08⁄07⁄2017
Ultima News
Nuova canzone per il Giappone
Vai alla Scheda
14⁄02⁄2015
Ultima News
Cover per 'BEST'
Secret
Pop
Vai alla Scheda
20⁄07⁄2014
Ultima News
Singolo giapponese: ''YooHoo''
T-ARA
Pop
Vai alla Scheda
25⁄10⁄2016
Ultima News
Nuovo mini-album a novembre
RAINBOW
Pop
Vai alla Scheda
13⁄02⁄2016
Ultima News
Sei tracce in ''PRISM''
IU
Pop
Vai alla Scheda
18⁄10⁄2015
Ultima News
Nuovo mini-album tra pochi giorni
Vai alla Scheda
01⁄08⁄2015
Ultima News
Il ritorno dopo tre anni
f(x)
Pop
Vai alla Scheda
07⁄10⁄2016
Ultima News
Doppia a-side giapponese
Flower
Pop
Vai alla Scheda
06⁄08⁄2017
Ultima News
Rivelato 'Taiyou no Aitoka'
QBS
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Apink
Pop
Vai alla Scheda
12⁄07⁄2017
Ultima News
Tracce e cover del nuovo singolo
ShuuKaRen
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
02⁄08⁄2017
Ultima News
Secondo singolo in arrivo
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2022 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.21 secondi.