tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
MIYAVI
recensioni
Coperdina di MIYAVI - MIYAVI
MIYAVI
Album pubblicato il 19 Giugno 2013

Il disco contiene un misto fra rock, pop e dance.
1256 click, nessun voto degli utenti
di Christi
Pubblicata il 30 Giugno 2013
Riproposta ed aggiornata il 10 Luglio 2013
MIYAVI - MIYAVI
"MIYAVI" è il primo album internazionale del cantante e chitarrista rock MIYAVI, amato dai fans del genere e conosciuto ormai da tutti i conoscitori di J-Pop. Il sound proposto in questo nuovo album è leggermente diverso da "WHAT'S MY NAME?", quarto album uscito nel 2010, ed è decisamente più melodico, con un misto di altri generi intrecciati al rock (che rimane comunque il protagonista), quali pop e dance. Risulta quindi un buon prodotto, con alcune canzoni travolgenti e altre più calme e approcciabili.

Iniziamo l'ascolto con "Justice", che introduce perfettamente il sound dell'album: chitarra in primo piano, beat ballabile e coinvolgente, versi e ritornelli melodici da cantare assieme a MIYAVI. Buono anche il suo inglese, decisamente migliorato dagli anni passati e subito comprensibile. Poca aggressività durante la traccia; si rimane nei toni e si dà spazio alla melodicità e al sound. Buon inizio.
La seconda traccia è "Horizon", lead track dell'album e, a mio avviso, la traccia meglio riuscita di tutto il disco. Si riprende ciò che è stato iniziato con "Justice": chitarra protagonista, accompagnata da un ritmo frenetico a cui è difficile rimanere indifferenti. I versi costruiscono un climax che ci portano al bel ritornello, cantabile dopo il primo ascolto. La voce di MIYAVI è decisamente più graffiante e ricorda un po' il suo stile iniziale.
Meno impressionanti le due tracce successive: "Chase It" unisce un pattern musicale ben preciso ad un MIYAVI decisamente più sfrenato e travolgente, che i fans del suo rock più forte apprezzeranno sicuramente. "Secret" risulta invece più pop e meno particolare musicalmente; canzone hot a livello di lyrics, con un beat facile da seguire ma non per questo coinvolgente.
Con "Cry Like This" torniamo verso "Horizon" e le caratteristiche principali dell'album: un ritmo meno ballabile ma comunque ben definito, la costante melodica sempre al centro e uno schema ben preciso che rende la traccia cantabile dopo un solo ascolto. Molto belli i ponti e il ritornello.
Sorpresa a metà album con una bella ballata di medio tempo, "Guard You". La chitarra intraprende subito una melodia dolce e malinconica, accompagnata dalla voce calma ed emozionante di MIYAVI. Dopo un ritornello soffiato e un bridge ancora più lento, sfociamo in un ritornello che conclude al meglio la prima parte e non si discosta da ciò che ci si aspettava. Molto carina!
Ritorniamo alle canzoni veloci e pop con "No One Knows My Name (Slap It)", che, dopo un introduzione del concetto principale, spicca il volo con un tempo travolgente e una chitarra frenetica tipica del cantante. Le strofe sono alternata fra pezzi quasi rappati e la ripetizione del titolo, che porta al ritornello già proposto nell'introduzione. Buona traccia, anche se non ai livelli di "Horizon".
Comincia con un ottimo assolo di chitarra l'ottava traccia, "Hell No", che riprende invece lo stile di "Chase It" in quanto a melodia ben definita e un rock più marcato delle tracce precedenti. Ritroviamo un MIYAVI molto simile agli album di origini, con un concept preciso per questa traccia (come canta egli stesso), ovvero screaming no no no, letteralmente.
Ci avviamo verso la conclusione dell'album e incontriamo la bella "Ahead Of The Light", canzone uscita precedentemente come singolo a fare da preludio allo stile protagonista di questo disco. In effetti, la traccia aveva già annunciato questo nuovo capitolo nella carriera dell'artista. "Horizon" risulta quindi quasi la sorella, in quanto "Ahead Of The Light" comprende un rock misto a pop e dance, melodico ma comunque graffiante.
Ritroviamo anche una nuova versione di "DAY 1", dal titolo "Day 1 (Album Version)", più pop, dance e quasi da discoteca. Dopo un introduzione remix di un minuto, scoppia il rock durante le strofe con un tempo ballabile e un ritornello melodico, caratterizzato da note lunghe e schemi riconoscibili.
Concludiamo con spensieratezza e con il tema della libertà con la bella "Free World". È una traccia simile a "Crying Like This", in quanto leggermente più pop e con MIYAVI più calm, che si cimenta in note lunghe e degli assoli di chitarra qua e là. Si ripresenta la caratteristica di "cantabilità" e di melodicità anche per l'ultima canzone.

In conclusione, è sicuramente un album più approcciabile di "WHAT'S MY NAME?" da parte di coloro che non amano particolarmente un rock troppo duro, ma non tradisce comunque le aspettative dei fans di MIYAVI, visto che non si smentisce nella sua evoluzione e continua a rinnovarsi ad ogni ciclo di singoli ed album. Buone le canzoni, buona la comprensibilità dell'inglese con lyrics non esageratamente sofisticate ma aventi comunque un senso ben preciso, buone le melodie proposte. Per chi ama un MIYAVI allegro ma non troppo forte e con uno sprazzo di pop, "MIYAVI" è un buon album da cui partire.
Qualità complessiva delle tracce: 9.5
Musica: 10
Voce: 7.5
Copertina: 7.5
Copertina Limited Edition/First Press: 7.5
Qualità Promo Picture: 10
8.67
Nessuna opinione sul disco ''MIYAVI''. Aggiungine Una!
Articoli con riferimento a 'MIYAVI'
THE WINNER OF NA'15
Ecco i sedici vincitori dei NOISE AWARDS 2015 votati dai fan.
Pubblicato il 07⁄02⁄2016 | Scritto da Bobby Drake
Articoli con riferimento a 'MIYAVI'
Miyavi rocks Italy!
Il poliedrico artista fa tappa a Milano per la prima volta durante il suo secondo tour mondiale "NEO TOKYO SAMURAI BLACK"!
Pubblicato il 13⁄10⁄2009 | Scritto da Bobby Drake
25 Shunen Kinen Koen -Dokuso-
Recensione del live 2006 di Miyavi, tenutosi per i suoi 25 anni e presentato come DVD l'anno seguente.
Pubblicato il 20⁄10⁄2007 | Scritto da Christi
Artisti Correlati
S.K.I.N.
Gruppo musicale
Vai alla Scheda
29⁄12⁄2008
Ultima News
Dal blog di 雅-miyavi-: il ritorno?
melody.
La moglie del cantante
Vai alla Scheda
24⁄07⁄2011
Ultima News
Apertura del twitter ufficiale!
Dué le Quartz
Ex Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
OLDCODEX
Gruppo di YORKE., membro dei KAVKI BOIZ
Vai alla Scheda
23⁄07⁄2017
Ultima News
'they go, Where?' sarà il nuovo disco
Artisti Simili
LM.C
Visual
Vai alla Scheda
20⁄12⁄2016
Ultima News
Tutti i dettagli su 'VEDA'
Kagrra,
Visual
Vai alla Scheda
25⁄07⁄2011
Ultima News
Addio Isshi!
SUGIZO
Rock
Vai alla Scheda
09⁄05⁄2017
Ultima News
Svelata la nuova colonna sonora
GACKT
Rock
Vai alla Scheda
22⁄02⁄2017
Ultima News
Dettagli di ''Tsumi no Keishou ~ORIGINAL SIN~''
Vai alla Scheda
08⁄09⁄2012
Ultima News
Ultimo live DVD a novembre
hide
Rock
Vai alla Scheda
02⁄08⁄2015
Ultima News
Documentario a dicembre
KAMIJO
Visual
Vai alla Scheda
28⁄06⁄2017
Ultima News
'mademoiselle' a fine settembre
TarO&JirO
Rock
Vai alla Scheda
07⁄12⁄2014
Ultima News
Tutti i dettagli per 'Piranha'
THE MORTAL
Rock
Vai alla Scheda
17⁄02⁄2016
Ultima News
Copertine di ''IMMORTAL''
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2023 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.42 secondi.