tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
Maki Goto
recensioni
Coperdina di Gloria - Maki Goto
Gloria
Mini-album pubblicato il 12 Gennaio 2011

Terzo mini-album per Maki Goto, è stato pubblicato nelle due abituali versioni CD e CD+DVD, con l'aggiunta di un'altra edizione pubblicata espressamente nei negozi della catena Don Quixote, per un periodo limitato, contenente un DVD con una tracklist diversa. Anticipato dall'uscita di un singolo digitale e di un videoclip per promuoverlo, il disco si è piazzato alla dodicesima posizione in classifica, vendendo complessivamente più di 8000 copie.
834 click, 4 voti degli utenti
di zefis90
Pubblicata il 11 Aprile 2011
Riproposta ed aggiornata il 17 Aprile 2011
Il processo che ha portato Maki Goto a distaccarsi sempre di più dall'immagine acqua e sapone degli esordi solisti (e non), permettendole così di ottenere maggiore controllo sul suo percorso artistico e non soltanto, giunge ad un compimento definitivo con la pubblicazione del suo terzo EP consecutivo a titolo “Gloria”. E a chi potesse pensare che la proposta offerta da questo disco prosegua sul solco dance-pop tracciato dai precedenti lavori, qui dovrà totalmente ricredersi. Sì, gli elementi pop, come è normale che sia per una cantante come Maki, sono ancora ben presenti all'interno della struttura dei pezzi, eppure, sono totalmente trasfigurati, in rapporto a una ricchezza di arrangiamenti e di scelte musicali, che copre un repertorio non proprio usuale nella carriera della Goto. Qui c'è rock, folk, acustica, e non solo, il tutto cucito addosso alla voce, più plastica che mai, della cantante, che stupisce per la sua polivalenza interpretativa. E se le cadute di stile (spesso più per problemi dovuti all'amalgama del pezzo, non di certo alla competenza dei musicisti) ci sono, sono comunque una parte di secondaria importanza rispetto alla vasta offerta di questo conciso, ma efficace lavoro. 

Parte il disco, e viene subito in mente se inavvertitamente non si è sbagliato album, se magari è Aya Kamiki quella che suona dal lettore. Niente di tutto ciò: la grintosa “Ashiato”, nei suoi battiti pop-rock, screziati da reminiscenze sommesse di un hard-rock potente e fremente, è un brano fatto su misura per Maki, che anzi lo rende personale e lo piega alle sue esigenze vocali. Dolce e rasserenata durante le strofe (dove anche le pulsazioni della musica si appianano e si distendono), aggredisce il ritornello con l'esperienza della riot girl più consumata, per quanto la sua voce non si presti ad un registro così vibrante e denso. Che sia merito degli strumentisti, capaci di modulare al meglio le loro competenze al timbro della cantante, o che sia proprio quest'ultima ad aver acquisito una sicurezza vocale così ampia, fatto sta che il pezzo è senza ogni dubbio uno dei migliori assi che la Goto poteva giocarsi per la prosecuzione della sua carriera. Meno riuscita al contrario risulta essere la seguente “Hanataba”, e non tanto per la linea melodica, morbida ma pur sempre affascinante, quanto per le derive dream-pop dell'arrangiamento, che costituisce uno stacco netto rispetto al pezzo precedente. Levigatissimo, delicato, a tratti anche un po' sonnolento, il brano comunque presenta una Maki in pieno stato di grazia, capace ancora una volta di tare un tocco autentico alla canzone, in un'interpretazione valida e convincente, grazie anche al sostegno che l'andamento, sinuoso e romantico, della canzone, le fornisce. Peccato per la scelta musicale, che anche questa sarebbe potuta essere una mossa più che indovinata. E se continuo a sostenere che la vocalità della Goto non sia particolarmente adatta per interpretare scarne ed ossute composizioni di matrice folk, lei viene quatta a quatta a smentirmi in quello che potrebbe essere uno dei pezzi della sua carriera. In “Koi hitoyo”, abbandonati gli zuccherini richiami da fanciulla innamorata, la cantante si lancia in un brano che le calza a pennello, per quanto la musica, più minimale del solito, non sembra venirle particolarmente incontro. Al contrario, la chitarra acustica, manipolata attraverso diversi stop&go e svariate diavolerie elettroniche, col suo uso moderno e spigliato enfatizza la performance virtuosa della cantante, perfettamente a suo agio anche in questa nuova prova. Dal tono più dinamico e pulsante rispetto ad un abituale pezzo folk al femminile (anche in merito al particolare utilizzo, nonché arrangiamento, con cui è stata trattata la chitarra), il brano è forte di un'ottima articolazione e di una melodia formidabile, quale nella carriera della Goto si è vista davvero poche volte. Una vera e propria gemma pop, un manifesto incantevole, e anche commovente se si vuole, di un'artista in piena crescita. La consapevolezza delle proprie capacità è rimarcata ancora una volta nella meno interessante, ma comunque gradevole “Fake”, che nel suo andamento sbarazzino e “selvaggio” propone un blend di hard-rock ed elettronica, una densissima sferzata di energia che però non è corrisposta da una melodia così incisiva. La cantante non cattura come in altre occasioni, per quanto sempre ben inserita all'interno del pezzo, che ha sì un buon tiro, ma tutto sommato, è piuttosto sottotono e banalotta rispetto a tutte le altre tracce incluse nell'EP, la brutta sorpresa in un carico di strepitose conferme. A chiudere, presta presta viene la schizzata e bislacca “Age kyoku”, la quale, partendo come l'ennesima canzone punk-revival violenta ed efferata, finisce poi col deviare verso sghembi e curiosi ritmi dance-rock, in continuo controtempo rispetto all'assetto della canzone, che più che per il suo assetto melodico, stupisce per la sua cifra stilistica straniante e quasi “abbozzata”, tra svitati beats in continua fuga, basso simil-”EYES” in sottofondo a incorniciare il delirio che si sta creando, chitarre dal suono che definire saturo è un eufemismo, e chi più ne ha più ne metta. La follia ha preso il sopravvento, e tende a farlo notare in tutta la sua maestosità. Un ulteriore esperimento centrato, una nuova speranza per le prove a venire. 

Peccato per quelle defaillance in fase di composizione che hanno compromesso lievemente il risultato complessivo del disco, che tutto sommato riesce ad essere un più che notevole passo in avanti rispetto al precedente più fiacco, “ONE”, e a rivaleggiare, in termini qualitativi, rispetto all'impetuoso “SWEET BLACK”. Si spera soltanto che questa eterogeneità e l'interesse alla sperimentazione dimostrato in questo disco costituisca l'anima e il credo portante anche delle future produzioni di Maki, che la vedranno sempre più impegnata anche in fase di scrittura (i testi dell'imminente “LOVE” sono tutti a sua cura). Per ora, godersi questo mini-album è il minimo che si possa fare.
Qualità complessiva delle tracce: 7.5
Musica: 7
Voce: 8
Copertina: 8
Copertina Limited Edition/First Press: 7.5
7.6
Media dei voti degli utenti: 7.5
Clicca qui per i voti dettagliati
Opinioni sul disco ''Gloria''
#01
Kumimoto
Voto: 6
mail
mi sono piaciute particolarmente Ashiato - Koi hitoyo - Fake di cuoi adoro la musica più che la canzone in completo è trovo il ritornello fin troppo commerciale per non dire banale ma è piuttosto piacevole come canzone
e la stessa cosa vale più o meno per Age kyoku
bell'ep non c'è che dire tutte traccie molto buone
quindi non posso non dare un bel 7 e mezzo =)
2011-04-13 13:53:28
 
#02
just the way u are
Voto: 7.5
Non male questo mini-album, ma non e' sicuramente al livello dei due mini precedenti. "Ashiato" e' ritmica, ma non puo' competere con "Houseki" o "EYES"(ascoltai "ONE" per tutta l'estate, XD). "Hanataba" e' carina e leggera, ma una parte strumentale e' molto simile al ritornello di "Stay" della Kumi. Adoro "Koi hitoyo", la melodia e' cosi' orecchiabile! "Fake", sinceramente non mi piace: non sa di nulla! Infine la canzone "Age kyoku" e' cosi' energetica e melodico che e' inpossimile non innamorarla al primo ascolto! (Non a caso e' l'opera del compositore di "Houseki", grandissimo!)
2011-06-04 13:10:32
 
#03
Kikyo91
Voto: 8
Questo è il primo lavoro che ascolto di Maki ^^ e devo dire che mi è piaciuto molto! Ok, qualitativamente non sarà niente di speciale, ma la sua voce mi piace, i brani sono molto carini (sopra a tutti Age kyoku e Ashiato)....mentre lo ascoltavo stamattina presto, mi sembrava di essere immesa in un drama (complice magari, il fatto che stavo facendo una passeggiata al parco, che creava atmosfera
2011-11-02 10:29:14
 
#04
Kikkokat
Voto: 8.5
mail
Dei tre EP pubblicati ultimamente, sicuramente "Gloria" è quello che mi è piaciuto di piu'. Vuoi perchè amo il genere soft rock e proprio non m'aspettavo una Maki Goto rockettara, ma questa svolta mi è piaciuta parecchio. Mi era piaciuto parecchio pure "ONE" anche se era diversissimo (ma meglio cosi!). "LOVE" lo devo ascoltare meglio quindi la recensione arriverà dopo, ai primi ascolti pero' non è il massimo.
Parlando di "Gloria", sicuramente "Ashiato" è uno dei pezzi migliori, molto grintoso, anche se il piu' rock rimane "Fake". Poi c'è la cover di "Koi Hitoyo" molto ben riuscita, piu' soft dei pezzi citati. Molto riuscita anche "Hanataba" con un sound dolce che ammalia. "Age Kyoku" è la traccia piu' sperimentale, la devo assimilare meglio ma credo non mi dispiacerà. Ottimo EP.
2011-11-03 10:06:56
 
Aggiungi Un'Opinione
Artisti Correlati
DEF. DIVA
Ex gruppo di Maki
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Morning Musume ’17
Ex Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
26⁄06⁄2017
Ultima News
Cover nuovo disco + nuovo DVD
Pucchimoni V
Ex Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
03⁄09⁄2009
Ultima News
Confermati i nuovi membri
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Gomattou
Ex Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Nochiura Natsumi
Ex Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
EE JUMP
Ex Gruppo del fratello Yuuki
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Akagumi 4
Ex Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
7nin Matsuri
Ex Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Artisti Simili
Vai alla Scheda
07⁄08⁄2017
Ultima News
Ecco il nuovo album
Vai alla Scheda
12⁄08⁄2015
Ultima News
E' nata la seconda figlia
Vai alla Scheda
25⁄02⁄2016
Ultima News
In arrivo il primo figlio
HYNA
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Sonim
Pop
Vai alla Scheda
18⁄10⁄2007
Ultima News
Rieccola nel duo tomboy con il nuovo 'Superstar'
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2019 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 1.05 secondi.