tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
Momoe Yamaguchi
biografia

Nove anni di carriera e un'influenza che da lì in poi ha contribuito a cambiare le coordinate di tanto j-pop a venire. E' infatti dal 1980 che Momoe Yamaguchi, tra le più fervide ed espressive interpreti del kayokyoku (il pop giapponese anni '70, per dirla in soldoni, anche se in realtà la faccenda è un filo più complessa) non incide più musica e ha deciso di dedicarsi esclusivamente agli affetti familiari, ma negli ultimi trent'anni il suo nome e il peso delle sue canzoni continua a echeggiare ancora oggi, pur nel susseguirsi frenetico di facce e voci. Il che è tutt'altro che scontato a ben vedere, in un Paese come il Giappone dove la novità assume ben altro significato. Ma procediamo per ordine.

Momoe Yamaguchi nasce a Tokyo il 1959, per essere affidata poco dopo alle cure dei suoi nonni materni. All'età di quattro anni circa, viene di nuovo ripresa dai suoi genitori, che si trasferiscono così tutti insieme a Yokohama. Il padre, che non si era comunque mai sposato con la madre, abbandona comunque la famiglia per sposarsi con un'altra donna, costringendo la madre ad allevare da sola le due figlie (Momoe ha infatti una sorella più giovane, Toshie). E' così che in età giovanissima la Yamaguchi intraprende un percorso nel mondo dello spettacolo, quando a soli 13 anni, nel 1972, assieme a molti suoi compagni di scuola, invia una cartolina per poter partecipare al talent show “Star Tanjou”. Arrivata seconda al programma dopo una serie di provini portati a buon termine, la ragazzina riceve una serie di offerte da parte di vari produttori e case discografiche, firmando alla fine con la Hori Productions. Trasferendosi nuovamente a Tokyo, la Yamaguchi, frequentando parallelamente la scuola, inizialmente viene lanciata come membro di un trio idol assieme ad altre due cantanti, le Hana No Chuusan Trio, ma poco dopo viene rilasciato il suo primo singolo solista, “Toshigoro”, canzone portante del film dallo stesso titolo. Pur non vendendo bene, le permette comunque di mettersi nelle condizioni di pubblicare anche un nuovo singolo, “Aoi Kajitsu”, che anche grazie al testo ambiguo, raggiunge la nona posizione in classifica. Ed è proprio grazie alle liriche, sempre profondamente suggestive e volendo anche equivocabili, che la ragazza riesce a ottenere un'incredibile popolarità (specialmente grazie al quinto singolo “Hito Natsu no Keiken”, spinta anche da canzoni sempre molto accattivanti.

Arriva quindi il 1974, che Momoe Yamaguchi è un nome sulla bocca di tutti quanti, tanto da consentirle di essere invitata al 25mo Kohaku Uta Gassen, il più popolare e conosciuto show musicale, a interpretare il suo quinto singolo. Da allora e fino alla fine della sua carriera, non mancherà nemmeno una volta alla trasmissione. Potendosi permettere un maggiore controllo sul proprio percorso artistico, la giovane ha quindi la possibilità di scegliersi autonomamente i propri autori, e la prima scelta ricade su Ryudo Uzaki, assoldato alla sua causa per la canzone “Secret Love”, che la Yamaguchi aveva ben presente. Il primo dei loro lavori in collaborazione sarà “Yokosuka Story”, il brano di maggior successo della cantante, che arriverà a vendere oltre 600000 copie. Anche Masashi Sada, alla base di un'altra sua hit, “Cosmos”, apparirà tra i songwriters più richiesti dalla cantante. Assieme alla sua crescente ascesa come cantante, la ragazza si imbarca anche in un'avventura parallela come attrice, che le frutterà una popolarità non di certo minore. In particolare l'affiancamento, e il conseguente affiatamento, che si è venuto a formare tra lei e Tomokazu Miura, otto anni più grande della ragazza, permetterà a loro due di essere ritenuti la coppia d'oro del cinema giapponese di quel periodo. Ed è proprio grazie alla recitazione insieme che scatta la passione tra i due, la quale culminerà nella dichiarazione da parte di Tomokazu nel 1979., la quale verrà accettata da parte della Yamaguchi, che deciderà di porre fine alla sua carriera proprio per dedicarsi al matrimonio. Prima però di abbandonare i suoi progetti nel mondo dello spettacolo, occorre aggiungere che dal kayokyoku degli esordi l'artista maturerà ad una musica sempre più sofisticata e al passo coi tempi, capace anche di sfondare la barriera del rock e di poter registrare anche a Londra e Los Angeles per alcuni dei suoi album. Addirittura l'ambizione la porta a concepire una vera e propria rock opera per il suo ventunesimo full-length, “Phoenix Densetsu”, e a sfidare anche il concept-album per il suo disco “Moebius's Game”, col quale donerà un altro tassello alla propria carriera.

E' così che nel Marzo del 1980 però, arriva l'annuncio da parte della Yamaguchi di voler interrompere la sua carriera, annunciando anche l'avvenuto fidanzamento con Miura. Il suo ultimo album, “This is my trial”, giungerà nell'Ottobre dello stesso anno, e a seguire l'ultimo singolo, “Ichie”. Il 5 Ottobre darà poi la sua performance d'addio al Nippon Budokan, con la quale sancirà la conclusione di un decennio glorioso. Il 19 Novembre infine arriverà anche il matrimonio, al quale si dedicherà con assoluta devozione da allora in poi, badando anche al benessere dei due figli che avrà. Miura continuerà invece nella sua carriera di attore, anche se non con lo stesso successo del passato. Nel 1981 arriva anche la sua raccolta di saggi autobiografici, che parlano della sua vita, della conflittuale relazione col padre e della sua decisione di abbandonare per sempre i palcoscenici (decisione che almeno fino ad ora è stata mantenuta con assoluto rigore). Pur essendo sempre un volto amatissimo dai Giapponesi, e pur essendo frequenti le sue apparizioni nei rotocalchi e nei settimanali, la sua scelta pare davvero essere inamovibile.

E anche se entrambi i suoi figli, Yutaro e Takahiro, hanno intrapreso una strada nel mondo dello spettacolo, ancora niente sembra scalfire l'assoluta popolarità e l'influenza che Momoe Yamaguchi ha saputo dare all'intero showbiz giapponese. Assieme a Yumi Matsutoya, tra i volti più importanti dell'intera storia del j-pop, in qualunque forma esso si sia manifestato.

Artisti Simili
Vai alla Scheda
22⁄06⁄2016
Ultima News
'All Right!!!'' a luglio
Vai alla Scheda
12⁄05⁄2017
Ultima News
''Daisy'' è il nuovo album
Vai alla Scheda
28⁄12⁄2016
Ultima News
Un mini-album con l'anno nuovo
Vai alla Scheda
23⁄11⁄2016
Ultima News
Dettagli delle nuove uscite
Vai alla Scheda
26⁄10⁄2016
Ultima News
Rivelato il nuovo disco di inediti
ANRI
Pop
Vai alla Scheda
02⁄07⁄2017
Ultima News
Nuovo album live in arrivo
Vai alla Scheda
03⁄01⁄2013
Ultima News
''Take A Picture Against The Light'' a febbraio
Vai alla Scheda
05⁄07⁄2017
Ultima News
Nuovo album per i 30 anni
Vai alla Scheda
31⁄03⁄2015
Ultima News
Matrimonio ufficializzato
Vai alla Scheda
19⁄08⁄2014
Ultima News
Informazioni sul nuovo album ''TRAD''
Yuuyu
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Candies
Pop
Vai alla Scheda
02⁄04⁄2015
Ultima News
Tutti i singoli nella nuova raccolta
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2020 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.51 secondi.