tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
SAWA
recensioni
Coperdina di Swimming Dancing - SAWA
Swimming Dancing
Mini-album pubblicato il 25 Novembre 2009

Quarto mini album per SAWA, ma secondo per una major, ha variato finalmente la formula proposta con i precedenti EP e ha prodotto un disco dai forti connotati techno e house, abbandonato l'electropop velato e vellutato degli esordi. Il disco è stato venduto in due versioni, quella speciale contenente due remix in più. Ignoti i dati circa le vendite della prima settimana e la posizione raggiunta, ha avuto una promozione discreta, basata su un video dalle forti caratteristiche futuristiche, e su una forte pubblicità operata dal sito della Oricon.
812 click, un solo voto degli utenti
di zefis90
Pubblicata il 02 Dicembre 2009
SAWA - Swimming Dancing

Devo ammetterlo, spesso e volentieri sono vittima dei pregiudizi e parto in quarta convinto delle mie opinioni e delle mie idee. Mi sa che di qua in poi mi dovrò ricredere sotto ogni punto di vista. Già, perché mi sono apprestato all'ascolto di “Swimming dancing” con l'ennesima boria da recensore che crede di poter prevedere, manco avesse la sfera di cristallo, l'andamento del disco senza nemmeno averlo ascoltato. Niente di più sbagliato. Col suo quarto mini-album, anche se si tratta soltanto della sua seconda prova per una casa major, SAWA compie finalmente il passo che aspettavo sin dall'esordio indie. Per un quarto costituito da pezzi originali, gli altri tre da interessanti e profondi remix, come pochi se ne sentono nell'ultimo periodo, il lavoro appare solido, ricco, variegato e pieno di sfumature, che mancavano nei dischi precedenti, alquanto monotoni e inconcludenti, lontanissimi dall'elettronica come la intendono altre interpreti del genere. L'impressione all'ascolto non può che essere stata positiva, e mi compiaccio di essermi sbagliato: la ragazza dimostra di avere stoffa e di essere cosciente non solo della sua prestanza fisica (vedere il video di “I Can Fly” a conferma di quanto appena detto), ma anche delle sue buone qualità canore, atte finalmente a conferire al suo prodotto un'impronta fresca e originale. SAWA, i miei complimenti.

Iniziamo senza tanti preamboli con la a-side del disco, l'omonima “Swimming dancing”, un pezzo che ci proietta senza tanti convenevoli nella fascinosa e patinata atmosfera da discoteca, ma al contempo così selvaggia, tribale e primitiva, come solo i suoni, monocordi e ripetuti al parossismo, della musica elettronica, sanno essere. Non a caso SAWA ha scelto un titolo simile per questo brano: l'idea del movimento, del continuo stato di sospensione e attesa che caratterizza ogni nostra singola azione, è espressa chiaramente lungo tutto il corso del pezzo, che vibra di un'intensità e di una forza tutta sua. Su una musica affine per certi versi ad alcuni esperimenti offertici da Sophie Ellis-Bextor, la ragazza riesce a proiettare benissimo i suoi vocalizzi acuti e slanciati (anche se, in qualche caso, ancora si nota la gracchiante fastidiosità che caratterizza la sua voce), aprendo in maniera magistrale un disco che, a mio avviso, costituisce il vero debutto da cantante electropop dell'artista. Seconda e ultima traccia originale dell'album è “World-Wide Tea Party”, in cui SAWA dà prova di sapersi destreggiare benissimo anche con tonalità e sonorità così avulse dall'electropop nipponico come generalmente si presenta. Pezzo che alterna una combinazione costante di beats e loops a variazioni di sonorità sconcertanti e spiazzanti (nel senso positivo dei due termini comunque), a cavallo tra trip hop della migliore fattura e sperimentazione techno-furutistica, il brano ha un che di inquietante, di sinistro, che non riesci bene a identificare, ma la cui presenza ti attanaglia per tutta la durata del pezzo. I beats cupi, tetri, misterici, coadiuvano nel percepire questa sensazione, fastidiosa ma allo stesso tempo “addictive”, quasi come se il brano non avesse finito di dire tutto quello che aveva da raccontare,e fosse rimasto volutamente in sospeso, contribuendo a creare una sensazione di fastidio, ma al contempo di alienazione e straniamento. Un piccolo capolavoro, una vera rivoluzione sonora. A seguire troviamo un'interessante trafila di remix ben strutturati e dalla sicura presa, capaci di trasformare, senza alterare del tutto, le versioni originali, mettendo in risalto gli aspetti più positivi di ogni singolo pezzo, e lo stesso discorso vale anche per le due tracce originali presentate in questo lavoro. Di fatto, “Swimming dancing -RYUKYUDISHO Remix-”, rimandando alle sonorità tipiche della musica lounge presenti in compilation del calibro di Buddha Bar e compagnia bella, preserva l'assetto massiccio dell'originale, ma contemporaneamente addolcendolo e rendendolo più scandito e ritmato, perfetto per una discoteca alternativa, specializzata in sonorità vicine al contesto chillout e drum'n'bass. Di certo comunque il remix proposto per il secondo brano non è da meno, anzi. “Worldwide-tea party -Kentaro Takizawa BIG ROOM Remix-” dimostra il fatto che il brano si adatta ai più disparati registri, stili e sperimentazioni, cogliendone le ricche versatilità e potenzialità. Un remix indubbiamente più classico e posato, legato alla eurodance da cui i produttori giapponesi in quest'ultimo periodo stanno cavando tanti spunti e soddisfazioni, sa sfruttare l'oramai potente e slanciato talento vocale di SAWA per farne un pezzo allegro, spassionato e adatto ad ogni occasione, forse leggermente scontato per quanto riguarda la scelta di riproporre uno stile che al momento stanno adottando, ma non per questo meno creativo. Vi ricordate l'obbrobriosa “ManyColors”? Bene, dimenticatevene completamente. Eliminando tutti gli aspetti negativi e compromettenti del pezzo dell'esordio, che costituiscono il 90% del brano, il nuovo remix , “ManyColors -Yukihiro Fukutomi Remix-” rinvigorisce e rafforza l'originale, rivestendolo di un'aura di malinconia e struggimento che non aveva in precedenza, in questo aiutato anche dalla musica, influenzata dalle calde e accoglienti ritmiche latinoamericane, che caricano la voce di SAWA e la rendono sensuale come non mai. Le eccellenti produzioni spagnoleggianti proseguono anche con “Stars -Jazzin'park good morning Remix”, con evidenti echi delle sperimentazioni effettuate dai Clazziquai Project ad inizio carriera, che non rasenta le eccellenti vette raggiunte da quello che a mio parere rimane il suo brano più autentico e spettacolare per eccellenza, ma non lascia nemmeno il rimorso di avere compiuto un lavoro affrettato e poco credibile. Stramazzando un po' l'aura progressive che circonda la versione originale, vira su un contesto che riduce all'osso gli impianti elettronici a favore di una versione più brillante e acustica del pezzo, che pone in maggior considerazione la voce della cantante e ne rivaluta gli aspetti più dolci e dolenti.   Prima delle due tracce nella versione limited del mini album, ecco che arriva “Swimming dancing -extended club mix-”, la quale, come lo stesso titolo ci annuncia, è una riedizione allungata e corredata di introduzione del primo pezzo presente nel disco. Aprendosi con sonorità futuristiche molto affini a quelle proposte dai Daft Punk nel loro secondo LP “Discovery”, dopo circa un minuto dall'inizio proietta di nuovo l'ascoltatore nella vera e propria e melodia della traccia, che si conclude nella stessa maniera con cui si è presentata all'inizio, senza presentare altre novità sostanziali. Per chiudere in bellezza, “Stars -Jazzin'park 31 good morning Remix”, mix che ricalca le scelte operate per quello precedente dello stesso pezzo, ma che decide di abolire completamente l'elettronica (ad esclusione della voce, a tracce sintetizzata, della cantante), ripiegando su un sound più acustico e levigato, tipico della musica sudamericana, principalmente brasiliana. Un altro tentativo riuscito di mostrare come finalmente SAWA sia riuscita ad ottenere una dimensione tutta sua, una sfera in cui poter gestire le sue fatiche nel migliore dei modi.

Sono rimasto piacevolmente sorpreso dal risultato ottenuto con questo album. Per la prima volta, la ragazza riesce ad ottenere la perfetta sintesi tra voce e musica, fornendo uno spaccato più che degno delle sue potenzialità e dimostrando di sapersi avvalere anche di ottimi collaboratori per dare una spolverata a suoi pezzi del passato. Non posso che essere contento della piega che stanno prendendo le sue realizzazioni, e spero vivamente che i futuri brani riescano a proseguire sulla scia solcata da “Swimming dancing”, sancendo così l'ascesa di un'artista a tutto tondo e con la stazza tale da competere con altre grandi del panorama.

Qualità complessiva delle tracce: 8
Musica: 8.5
Voce: 7.5
Copertina: 5
Copertina Limited Edition/First Press: 5.5
Qualità Promo Picture: 5.5
Qualità PV a-side: 8.5
6.93
Media dei voti degli utenti: 7.5
Clicca qui per i voti dettagliati
Opinioni sul disco ''Swimming Dancing''
#01
aLz
Voto: 7.5
http
mail
a me è piaciuto molto come mini-album specialmente la seconda traccia e la quarta che hanno un suono particolare*___*
2009-12-03 19:02:34
 
Aggiungi Un'Opinione
Artisti Simili
MEG
Pop
Vai alla Scheda
23⁄02⁄2017
Ultima News
E' nato la prima figlia
Vai alla Scheda
10⁄09⁄2015
Ultima News
Il ritorno con un singolo digitale
Perfume
Pop
Vai alla Scheda
10⁄08⁄2017
Ultima News
Rivelato 'If you wanna'
immi
Pop
Vai alla Scheda
26⁄03⁄2013
Ultima News
Mamma di una bimba
Vai alla Scheda
15⁄11⁄2012
Ultima News
Ritorno in scena con un nuovo singolo digitale
Saoriiiii
Pop
Vai alla Scheda
29⁄03⁄2017
Ultima News
Nuova canzone prodotta da SAWA
Vai alla Scheda
06⁄12⁄2011
Ultima News
Tutto sul nuovo best
marino
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
06⁄08⁄2012
Ultima News
Ecco il repackage
amU
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
16⁄02⁄2013
Ultima News
''Niji-iro no Hana'' è il nuovo digital single
mini
Pop
Vai alla Scheda
31⁄10⁄2013
Ultima News
Nuova musica in arrivo?
Vai alla Scheda
19⁄03⁄2017
Ultima News
Tutti i dettagli sulle nuove uscite
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Yun*chi
Pop
Vai alla Scheda
25⁄07⁄2017
Ultima News
Cover per 'Canvas*'
Vai alla Scheda
09⁄08⁄2013
Ultima News
Nuovo disco a settembre
ERIHIRO
Pop
Vai alla Scheda
26⁄08⁄2015
Ultima News
Dettagli di ''Stars''
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2022 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.68 secondi.