tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
WISE
recensioni
Coperdina di LOVE QUEST - WISE
LOVE QUEST
Album pubblicato il 27 Maggio 2009

Secondo album per il rapper WISE, fa confluire ad un sound urban memore della lezione di fine anni '80 ritmiche più vicine all'electropop e al rock, frutto anche delle preziose collaborazioni di cui il disco si adorna. Preceduto solo da due singoli, di bassissimo successo, l'album si è rivelato essere un discreto flop, posizionandosi molto in basso nella classifica.
654 click, nessun voto degli utenti
di zefis90
Pubblicata il 20 Giugno 2010

Direi che io e il panorama hip-hop siamo due mondi veramente a parte; probabilmente si tratta dell'unico genere in cui non riesco (quasi mai) a trovare qualcosa che faccia il guizzo, che sfugga alla mediocrità e alla banalità che negli ultimi anni lo contraddistingue. Sono stato piacevolmente sorpreso nel constatare invece, che la scena giapponese si riveli essere una fucina di maggior qualità rispetto a quelle invece della Gran Bretagna e degli Stati Uniti. Il giovane WISE rientra a pieno diritto tra i migliori talenti del genere: rapping galante ed elegante (anche se ogni tanto un po' fuori fase, quasi si volesse sottrarre all'ascoltatore), musica raffinata e miscelata sapientemente nei suoi cambi di stile e ritmo, anche se non offre niente di così tremendamente diverso riesce comunque a convogliare appieno le capacità compositive del rapper, che avvalendosi di ottime collaborazioni tira fuori un secondo album, “LOVE QUEST”, assolutamente niente male e che, con un pizzico di brio in più, avrebbe potuto essere la rivelazione urban del 2009. Si confida soltanto che, col prosieguo della sua carriera, le sue produzioni riescano a rifinire i punti e a cesellare i particolari ancora abbozzati.

La title track, “LOVE QUEST”, ci accoglie all'ascolto dell'album. Di breve durata, concentra nei suoi scarsi due minuti e quaranta la dimensione hip hop che il rapper ha deciso di adottare per la sua carriera. Ritmi da urban di vecchia maniera, in perfetta tradizione old school, parte con delicate voci gospel che si affiancano lungo tutto il corso del brano al rap di WISE, che appare talvolta essere un po' incostante e nascondersi dietro le pieghe di una base ben calibrata e strutturata (i tocchi enka che compaiono qua e là sono veramente il colpo di grazia), che ruba definitivamente la scena all'artista, fin troppo spaesato a tratti. Tuttavia la parentesi sottotono si blocca per fortuna immediatamente: arriva la brillante e lucida “Aenakutemo”, in collaborazione con la allora ancora semisconosciuta Kana Nishino, a sollevare le sorti di un inizio un po' altalenante. La voce limpida e pulita della cantante (che gioca e si proietta melodiosa e ariosa sopra l'R&B tutto frizzi e lazzi della base), si fonde alla meraviglia col rap del cantautore, in una sintesi bilanciata e calibrata tra i due, assolutamente convincente. Se si fosse rimediato un po' alla lunghezza del brano, che a tutti gli effetti appare strascicato in certi passaggi, si sarebbe trattato di una bomba esplosiva. La successiva “Into the sky”, in collaborazione con i BEAT CRUSADERS, è una traccia di quelle che veramente,  ad apprestartici, non sai cosa possa esserne venuto fuori. Mi sono avvicinato infatti con grande cautela al pezzo in questione, temendo che potesse risultarne fuori una cacofonia inconcludente o la classica melodia urban con sottofondo di chitarra ad accompagnare una base sentita e risentita. Fortuna che invece il tutto si risolve in maniera insperabile. Il rock del gruppo diventa l'asse portante della canzone, con chitarre e batteria in avanscoperta e a scandire un ritmo irrefrenabile e trascinante, conciliandosi alla perfezione con WISE, il quale però, ancora, appare un po' assente, si diverte un po' a nascondere la sua voce tra un accordo e l'altro di chitarra, non avendo un'impostazione ben congegnata con la composizione. Tuttavia quest'impressione viene spazzata da via dalla musica, una musica assolutamente inaspettata e in piena linea con la voglia di evadere gli standard del rapper. La vera sorpresa dell'album. “...In your happiness”, al contrario, si diparte dalla frenesia di quanto appena ascoltato per gettarsi in una dimensione più acustica, rilassata, e distesa, con un rap che diventa quasi canto, dando il via ad una leggera e sofisticata base elettronica, che se non colpisce per la sua originalità, tuttavia esprime appieno il sentimento di dolce e protettiva armonia che trasuda dal pezzo in questione. Il feeling mattutino, dal sapore del risveglio lento e pacato, che traspare dal brano, intensifica ancora maggiormente il sentimento intimo che la canzone ci comunica. Tutto sommato un buon riempitivo. “Big City of Dreams” ci riporta indietro nel hip hop vecchia maniera apprezzato con la traccia d'apertura, quello vero ed originale, scevro dalle influenze trash che ora lo caratterizzano. Qui, al contrario di altre situazioni, WISE procede veloce e spedito, collaborando con TARO SOUL, rappresentante più underground della scena street al maschile giapponese, e muovendosi con grinta e caparbietà sopra un sampling di ottoni efficacissimo e ben cadenzato, studiato nel dettaglio,  che dona al pezzo un sentore quasi nu-jazz veramente degno di nota. Il rapper in questo tipo di brani dà veramente il meglio di sé, e lo dimostra ad ogni battuta, senza esclusione di colpi. “Furimukanaide”, stavolta in partecipazione di hiromi, trasferisce le coordinate ancora una volta verso un R&B romantico e passionale, non discostandosi più di tanto dalla precedente traccia interpretata con la Nishino. Lanciarsi in lodi per la voce della cantante è superfluo, ne parlai più che bene nella recensione a riguardo, data la passione e la forza che esprime ad ogni nota, più che altro è l'incastro con WISE che ancora una volta appare più che riuscito e apprezzabile, pur con una musica che non fa il dovuto supporto: è sì carina e gradevole, ma l'elettronica scelta è prevedibile, asettica, scontata se rapportata alla grande performance promossa dai due. Insomma, un brano riuscito a metà, avrebbe potuto essere sfruttato meglio il potenziale che ne scaturisce, cosa che ne ha penalizzato molto la resa. “Best friend's girl”, al contrario, volge la sua rotta verso toni dance tipici degli anni '80, per poi lasciare lo spazio ad una sessione ritmica più aspra, più incisiva, con la sovrapposizione polifonica della voce del rapper a creare un effetto straniante e quasi claustrofobico. Tentativo che è valso la candela, anche se forse può apparire ripetitivo dopo qualche ascolto. E se in questo caso si parla di ripetizione, aspettate la successiva “Mae e“. Qui l'iterazione ossessiva del titolo risulta essere quanto di più fastidioso e insopportabile ci sia, e di sicuro non salva dal disturbo la voglia di riproporre, ancora una volta, melodie vicine all'apparato old style del hip hop di inizio anni '90, ma anzi, il tutto intensifica ancora di più la sensazione molesta che si prova fin dal primo mezzo minuto d'ascolto, facendo veramente venire voglia di interrompere la canzone e passare a qualcosa di migliore, e soprattutto, di meno martellante. E meno male che qualcosa di meglio arriva, con la prossima all'appello “FREE”. Dai toni rockish e aggressivi, meglio formulati e brillanti, sicuramente un grandissimo passo in avanti rispetto al buco nell'acqua colossale del pezzo precedente, ci fa vedere veramente quello che è WISE, ovverosia un rapper energico, potente, adrenalinico e con grande voglia di esprimersi, riuscendoci alla perfezione e fondendo all'energico rap rock tutta la sua passione nell'interpretare pezzi di parimenti caratura. Musica curata e centellinata nel minimo particolare, alternando a fortissime chitarre elettriche vibranti beats e loops della migliore tradizione electrohop, proiettano e figurano alla perfezione il sentimento di libertà che la traccia vuole convogliare. Da quanto avete letto, probabilmente avete capito che questo è il mio pezzo preferito contenuto nell'album, una piccola chicchina urban da non perdere assolutamente. A seguire “Can't stop”, dove di nuovo si assiste alla voglia di riportare in auge i suoni oramai dimenticati del hip hop che fu, in un back to basics in piena regola e anche stavolta, di grande carattere musicale. Se non fosse che (e siamo a tre!) il rapper SPEECH, degli ARRESTED DEVELOPMENT, con cui il nostro esegue il duetto, ruba la scena a WISE in buona parte del brano, parendo di essere lui lo scrittore del pezzo che quest'ultimo, allora sarebbe potuto essere una miscela interessante e ben calibrata in cui emergeva nuovamente l'impeto del cantautore. Così non è, e purtroppo ancora una volta il potenziale rimane inespresso. L'esatto opposto per “Mirror”. A mio avviso la seconda migliore canzone inclusa nel disco, è la più galante e raffinata, con vaghi sentori jazzy che accompagnano la performance del rapper in compagnia della meravigliose voce di Salyu, tra le più grandi cantanti pop che il Giappone possa offrire al momento. Musica sostanzialmente sorretta da una strumentazione classica (archi ben evidenti, base elettronica presente ma passata al silenziatore, pianoforte bluesy a condurre la melodia), ci offre un'interpretazione splendida, in cui i due si alternano (o si sovrappongono, a seconda del caso) in maniera elegante e delicata, gestendo i loro spazi alla perfezione e calibrandosi splendidamente (dove WISE rappresenta la forza, Salyu è la dolcezza, la sensibilità), in una delle migliori collaborazioni del 2008. Chiusura in bello stile con “Unchain my heart”, e per terminare l'ascolto, cosa di meglio di un altro bel featuring? Stavolta tocca a May J. rappresentare il controcanto femminile al rap dell'artista, e anche se nelle sue interpretazioni da solista talvolta è apparsa essere fin troppo melensa, e a tratti pure insopportabile, qui invece tira fuori dei bei vocalizzi, si sa intervallare bene alla controproposta del cantautore, e anche se il testo (quasi prevalentemente in inglese), non è tutta questa meraviglia, tuttavia si inserisce molto bene nel contesto della melodia, dolce e rasserenante, lieve e piena di speranza, specialmente nel ritornello, che è certamente la parte più appetibile e riuscita del pezzo. Modo carino, anche se un po' aspettato, di chiudere l'album.

Succosa e ricchissima la tracklist del DVD, dove sono contenuti ben 8 PVs, di cui alcuni risalenti al periodo dei singoli rilasciati in anticipo al suo primo LP “Taiyou no kodomo”, che era uscito soltanto nell'edizione CD. Si passa dallo scatenato e abulico scenario rockish del video di “Into the sky”, dove i BEAT CRUSADERS danno sfoggio della loro bravura, ma anche della loro insana follia, al nostalgico, ma speranzoso scenario di “Furimukanaide”, ai coloratissimi e kitschissimi set dei clips girati per i singoli del primo album. Una bel formato, che valorizza enormemente i contenuti del disco stesso.

Al secondo tentativo WISE si supera dal punto di vista musicale e compositivo, proponendo delle musiche molto interessanti e curate maniacalmente. Se non fosse che la sua voce non viene valorizzata come dovrebbe e si “diverte” a giocare a nascondino laddove invece avrebbe dovuto emergere con maggiore espressività, allora si sarebbe tratto del vero disco urban del 2009. Aspettiamo il difficile terzo disco per capire se ci saranno stati miglioramenti e se finalmente si sarà posto rimedio alle lacune che penalizzano certi aspetti della carriera del rapper.

Qualità complessiva delle tracce: 7.5
Musica: 8.5
Voce: 7
Copertina: 7
Contenuti DVD: 8.5
7.7
Nessuna opinione sul disco ''LOVE QUEST''. Aggiungine Una!
Artisti Correlati
TERIYAKI BOYZ
Attuale Gruppo Musicale
Vai alla Scheda
17⁄11⁄2009
Ultima News
'DELICIOUS JAPANESE' in CD+DVD
Artisti Simili
SEAMO
Urban
Vai alla Scheda
07⁄01⁄2016
Ultima News
Album in collaborazione con AZU in arrivo
Dohzi-T
Urban
Vai alla Scheda
11⁄03⁄2014
Ultima News
Cover e tracce del nuovo disco
Zeebra
Urban
Vai alla Scheda
10⁄07⁄2014
Ultima News
Immagini di ''Summer Collection''
S.H.O
Urban
Vai alla Scheda
25⁄04⁄2010
Ultima News
Tutte le tracce di ENERGY
SoulJa
Urban
Vai alla Scheda
13⁄07⁄2013
Ultima News
Tracce del nuovo singolo
KEN THE 390
Urban
Vai alla Scheda
24⁄10⁄2016
Ultima News
Rivelato il nuovo best
VERBAL
Urban
Vai alla Scheda
26⁄04⁄2011
Ultima News
Kylie Minogue e VERBAL per il Giappone
RHYMESTER
Urban
Vai alla Scheda
18⁄10⁄2015
Ultima News
Live DVD/Blu-ray il 30 dicembre
CLIFF EDGE
Urban
Vai alla Scheda
29⁄08⁄2016
Ultima News
Nuovo disco ad inizio settembre
NERDHEAD
Urban
Vai alla Scheda
18⁄11⁄2016
Ultima News
DOUBLE e ALICE TANAKA nel nuovo album
ISSA×SoulJa
Urban
Vai alla Scheda
12⁄02⁄2012
Ultima News
Tutti i dettagli di 'ISM'
AK-69
Urban
Vai alla Scheda
05⁄08⁄2017
Ultima News
Nuovo singolo insieme ai DOBERMAN INIFINITY
G-DRAGON
Urban
Vai alla Scheda
20⁄03⁄2014
Ultima News
Informazioni sul nuovo DVD
RIP SLYME
Urban
Vai alla Scheda
14⁄06⁄2016
Ultima News
Tutto sul nuovo live DVD
GD&TOP
Urban
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
SKY-HI
Urban
Vai alla Scheda
14⁄05⁄2017
Ultima News
'Silly Game' saràil nuovo singolo
T.O.P
Urban
Vai alla Scheda
02⁄03⁄2014
Ultima News
Informazioni sul nuovo singolo
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2022 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.53 secondi.