FeedRSS
Forum
VADO, TOKYO E TORNODi Fabio Bartoli
Un appassionato resoconto alla scoperta dell'anima più intima della capitale del Sol Levante


Al giorno d'oggi, con la sempre più crescente digitalizzazione dell'informazione, trovare novità, anche in lingua non originale, sulla vita quotidiana di Paesi a noi lontani, attraverso testimonianze in presa diretta, risulta sempre più semplice. Un po' più difficile, vuoi per gli inevitabili sogli linguistici, vuoi anche per un modus vivendi totalmente diverso da quello occidentale, è trovare resoconti di viaggio riguardanti il Giappone, che provengano da persone però che condividano il nostro retroterra culturale. Era riuscito in questa enorme impresa lo straordinario Fosco Maraini, che con il suo "Ore giapponesi" inquadrò alla perfezione secoli di cultura e pensiero nipponico, ma la sua visione, ferma, nonostante le varie aggiunte e revisioni, agli anni '80, raffigura giocoforza uno scenario fermo, sotto molti (ma fortunatamente non tutti) aspetti, alla realtà di trent'anni fa. Con una foggia totalmente diversa, questo "Vado, Tokyo e torno", a cura di Fabio Bartoli, potrebbe fungere da prezioso corollario per approfondire, in maniera sintetica, ma ciononostante non priva di dettagli, il corrente fervore del Paese del Sol Levante.

Ho appena parlato di foggia diversa, ed effettivamente, il libro assume connotati totalmente differenti dall'opera di Maraini: piuttosto che rappresentare un excursus etnologico/storiografico del Giappone approfittando delle varie tappe del viaggio, il testo preferisce piuttosto essere una sorta di commentario nel quale annotare idee, suggestioni, e ovviamente, le esperienze vissute. Esperienze convalidate anche dalla natura dell'autore, che vive in Germania oramai da molti anni, e quindi, è assolutamente conscio di cosa significhi venire a contatto con stile di vita, forma mentis, e abitudini divergenti da quelle di adozione. Ad ogni modo, il background culturale dei due Paesi ha molti punti in contatto, cosa che invece viene totalmente a sparire nell'approccio ad una nazione così unica come il Giappone. E infatti, attraverso le pagine di questo libro (corredate anche da uno stupendo armamentario di fotografie, ricchissime di rimandi, e di aggiunte, al testo) ciò che si respira è una totale immersione, non priva di incanto, in un mondo che, anche agli occhi del più consumato viaggiatore occidentale, disorienta, colpisce, affascina. Dalla descrizione dell'oramai celeberrimo incrocio di Shibuya, al commovente ricordo del memorial di Hiroshima, quello che traspare è un profondo rispetto per la concretizzazione di un sogno, un sogno di chi, come tanti, è cresciuto a pane e anime e ha finalmente saggiato sulla sua pelle come quel mondo non sia poi tanto lontano dalla realtà.

E appunto gli anime coprono molto spazio del resoconto: la passione dell'autore per il multiforme universo della fumettistica nipponica, lo porta a compiere rocamboleschi assalti ai massimi studi dell'animazione mondiale, in cerca di qualche testimonianza più diretta, passando per i piccoli negozi in cerca di qualche referto di serie da noi ancora di tendenza, ma già abbondantemente sorpassate in madrepatria, dove imperano invece nuove storie, nuove avventure, che probabilmente in Occidente arriveranno con 6 anni di ritardo. Continua evoluzione, e instancabile creatività, tutto questo emerge a chiare parole, incrociandosi anche con altre tematiche, apparentemente avulse dal contesto manga/anime, e invece legate da un indissolubile trait d'union che le lega, a sua volta, alla spiritualità nipponica. Le continue trasformazioni delle più prestigiose e lussuose boutiques d'alta moda, il cosplay e le ribelli capigliature in tutte le fogge e colori, i vari ninnoli e accessori per cellulare e smartphone, sono tutte quante, quale più quale meno, manifestazioni del transeunte elevato a vera e propria filosofia di vita. "Panta rei" diceva Eraclito nel suo più famoso aforisma, e il Giappone davvero sembra essere la personificazione di queste parole: qua tutto è in continuo mutamento, il futuro che sembra non smettere mai di diventare presente, un bombardamento percettivo costante, che agli occhi dell'autore (e non solo), parafrasando le parole di quest'ultimo pare di essere il bersaglio di un punchball vivente che non smette mai di bersagliarti da ogni dove.
Un'eterna trasformazione, la quale però, riesce, spesso e volentieri, a convivere con gli aspetti più sacri e nobili di una cultura dalla tradizione rimasta pressoché immutata, nei suoi tratti profondi, per più di un millennio. Il bagno termale, simbolo di purificazione corporale e mentale, i grandi portali sacri a simboleggiare l'accesso ad un'area sacra, le cerimonie in ogni dove, tutto questo pare ancora rimanere intaccato e resistere all'inesorabile avanzata della tecnologia nella vita di ogni giorno, quasi a voler sancire che, in qualsiasi direzione vada il mondo, le ragioni più intime dell'essere giapponese rimarranno sempre quelle, invariate ed invariabili anche per le generazioni a venire, sempre simili a se stesse anche quando tutto scorre.

Ottima la capacità di sintesi di Bartoli, capace di essere comunque dettagliato, di carpire gli scorci più interessanti e su questi lasciar trapelare qualcosa di più grande, di più generale, lasciando al lettore intuire anche percorsi che possano stimolarne la fantasia, ma anche permettergli di costruire una visione complessiva di quello che è affrontato nel testo. Se ne è già parlato in sintesi, ma il supporto fotografico è davvero ammirevole in questo, permette di ottenere una visione recente di quanto analizzato nel testo (il viaggio è dell'anno scorso), e di focalizzare l'attenzione sugli aspetti maggiormente interessanti ai fini di una lettura più piacevole e sostanziosa. Insomma, progettate di fare un viaggio in Giappone ma ancora, non conoscete molto su usi e costumi, stile e quotidianità di questo splendido Paese? "Vado, Tokyo e torno", a tratti guida, a tratti romanzo, potrà fornirvi un valido aiuto per districarvi in prima misura nella straordinaria realtà del Giappone, e delle mille manifestazioni con cui si palesa.

Clicca qui per acquistare il libro
Sito ufficiale della casa editrice
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2019 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0 secondi.