FeedRSS
Forum
EXPO '04 ''The Frustrated''
di Christi
Pubblicato il: 22⁄02⁄2007

Dal 1999 è nato il progetto EXPO del gruppo pop/rock GLAY che prevede le performances delle canzoni più famose della band.
L'EXPO di cui presenteremo di seguito la recensione, è quello tenutosi nel 2004 intitolato ''The Frustrated'' in onore dell'album che usciva proprio in quell'anno.
È sicuramente uno dei concerti più belli del gruppo: i membri ed il pubblico numerosissimo sono riusciti ad unire spettacolo ed affetto.





Come si vede bene dalle immagini, le postazioni dedicate al pubblico erano colme: l'EXPO è un evento davvero speciale ed atteso per tutti i fans dei GLAY.
Il DVD ha il pregio di avere le interviste ai membri durante la visione del live. L'unica pecca è l'assenza di sottitoli: si riesce comunque a capire qualcosina grazie al contesto.



Il DVD inizia con una breve interview separata ai membri. Infine veniamo finalmente proiettati ad Osaka, dove il concerto è stato tenuto. Vediamo un dietro le quinte iniziale dove i membri si preparano in fretta e furia pochi secondi prima dell'inizio del live. L'entrata in scena dei GLAY è a dir poco spettacolare: Hisashi, Jiro e Takuro vengono fatti salire sul palco dal basso, mentre Teru, il cantante, scende dall'alto per raggiungere gli amici.
La canzone dedita all'apertura dell'EXPO è ''Yuuwaku'', molto apprezzata dal pubblico e carica d'energia.



La canzone seguente è ''Biribiri Crushmen'' che mantiene alta l'energia iniziata da ''Yuuwaku''. Essendo la melodia stata ideata da Jiro, possiamo gustarci un duetto con lui e Teru.



Dopo una breve parte parlata dove i membri salutano il loro numerosissimo pubblico, si riparte con ''Soul Love'', altra canzone che tiene su il morale e sprizza energia.



Stessa storia per le tracce seguenti: ''Glorious'' molto richiesta live, e ''Haru Wo Ai Suru Hito''.
Dopo dei brevi spezzettoni di interviste ai membri che commentano le loro emozioni durante il live, e dopo una breve parte di conversazione durante il concerto stesso, si riprende con ''Ikiteki Tsuyosa''. È un'altra canzone molto allegra ed orecchiabile, tanto da indurre Teru a lasciare diverse strofe al pubblico.



Ecco infine uno dei tanti pezzi divertenti e spettacolari di cui parlavo prima: finita la canzone precedente, sullo schermo gigante viene mandato in onda un filmato di Teru vestito da calciatore. Il suo compito è quello di segnare in porta, dove si trova un omone che sembra non rendere facile il suo compito.



Rimanento quindi in tema, appena parte ''Peak Hateshinaku Soul Kagirinaku'' vengono lanciati sul pubblico grossi palloni da calcio di gomma, con cui i fans si dilettano a giocare mentre ascoltano la canzone molto fresca ed energetica.



Lo spettacolo non finisce qui: dopo un inizio normale con la canzone ''Shuumatsu No Baby Talk'' Teru aprofitta del momento dedicato agli strumenti degli altri membri per salire sull'elicottero dei GLAY. Da lì, in alto, invita il pubblico a far partire diverse onde. Ne faranno ben tre: da sinistra a distra, all'incontrario, ed infine dal palco fino agli ultimi spettatori. ''Shuumatsu No Baby Talk'' dura in tutto la bellezza di 12 minuti.



D'improvviso l'atmosfera cambia e qui entriamo nel cuore di questo EXPO. Dopo numerose canzoni veloci ed allegre cambiamo scena e accompagnamo Jiro a visitare un monumento dedicato ai GLAY. Questo breve excursus permette d'introdurre tutto ciò che succede in seguito.



Dopo l'ultima traccia affrontata, seguono tre ballate. La band lascia il palco principale per esibire le tre canzoni in un palco più piccolo ma più vicino al pubblico. ''Beloved'', ''However'' ed ''I'm In Love'' sono le canzoni in questione. A ''Beloved'', Teru non regge l'emozione e qualche lacrima accompagna la sua voce. Dopo un breve Talk, si riprende con ''However'', ballata molto richiesta live, dove Teru si emoziona di nuovo e per qualche istante deve smettere di cantare per riprendersi. L'emozione è fortissima, tanto che tutti i fans iniziano a commuoversi. ''I'm In Love'' ha un testo ed una melodia speranzosa ed il pubblico è sempre coinvolto a cantare con il gruppo: sembra che la situazione si sia calmata.
I GLAY lasciano il palco più piccolo per tornare a quello più grande dove assistiamo ad un'altra pausa dove Teru prende la parola. Anche qui si emoziona, e deve fermarsi per respirare a fondo. Intanto, ci si presentano davanti alcuni spezzoni di interview dove i membri commentano la situazione: l'amore e l'affetto dei fans era grande e si poteva quasi sfiorare.
Ci si riprende definitavemente con ''Blue Jean'' decisamente più allegra: alle spalle, negli altri schermi, viene mandato il PV della canzone, uscita come singolo.



Dopo una pausa si torna in scena con nuovi vestiti ed atmosfera: vengono innalzate delle bandiere da pirata con la scritta ''The Frustrated'' in onore dell'album e del nome dell'EXPO. I GLAY risalgono sul palco e la canzone a riaprire le feste è ''Beautiful Dreamer'' perfetta per riprendere l'energia iniziale. Gli effetti speciali sono uno spettacolo e di certo i fans non si annoiano.



Il concerto continua, e dopo un breve assolo del leader del gruppo Takuro, si riprende con ''Acid Head'' molto bella live poiché coinvolge anche il pubblico. Lo spettacolo è parte ormai dell'EXPO e le luci abbagliano gli spettatori.
L'ultima canzone prevista è stata ''Minamigochi'' tipica traccia live assieme ad ''I'm In Love''. Le due di solito si alternano a chiudere uno dei loro tour/concerti. Questa volta ci sono anche i ballerini sotto il palco più piccolo dove il gruppo è tornato, in modo da ricordare il semplice balletto della canzone.

Gli EXPO sono nati nel '99 con quello di Makuhari, dove già si sentiva quest'aria di spettacolo e di sentimento, ma sembra che con l'EXPO del 2004 siamo arrivati all'apice: i GLAY ed i loro fans si sono avvicinati maggiormente e niente potrà spezzare il loro legame.
L'unica pecca di questo concerto è la scelta ed il numero delle tracce: mancano grandi nomi della storia della band come ''The Frustrated'' la canzone principale dell'allora nuovo album, ''Viva Viva Viva'', ''Come On!!'', ''Winter, Again'' e tante altre che sicuramente nell'atmosfera creatasi sarebbero state perfette. Il DVD ha comunque con sé tanti extra ed il free live pre expo.



Ordina/Compra






GLAY

THE PREDATORS
Nessun Commento all'aticolo ''EXPO '04 ''The Frustrated''''. Aggiungine Uno!
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2019 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.02 secondi.