tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
hitomi
recensioni
Coperdina di Journey - hitomi
Journey
Mini-album pubblicato il 21 Ottobre 2015

Primo mini-album digitale rilasciato da hitomi a distanza di tre anni dall'ultimo disco "∞". Rispetto ai toni electropo dell'ultimo album, con questo "Journey" la cantante mostra un lato più maturo di sé stessa interpretando cinque pezzi acustici intimi e molto maturi, adatti alla sua maturità artistica.
598 click, un solo voto degli utenti
di Bobby Drake
Pubblicata il 30 Novembre 2015
Riproposta ed aggiornata il 19 Gennaio 2016
hitomi - Journey
A grande sorpresa, non anticipato da nessun singolo e a distanza di tre anni dall'ultimo disco (quel piccolo capolavoro di "", hitomi nell'ottobre di quest'anno è tornata sulle scene con un nuovo mini-album rilasciato per i fan sul mercato digitale. Dopo un singolo rilasciato nel 2013, un best digitale nel 2014, seguito da tre singoli digitalei, tra cui l'eccellente collaborazione con le MAX "Bara Yume", hitomi ha deciso di riprendere in mano la sua carriera, oramai purtroppo non più importante e influente come un tempo, e, per non farsi dimenticare dal pubblica, ha rilasciato "Journey". Che dire di questo mini-album? Sicuramente è qualcosa di differente rispetto agli ultimi dischi "" e "SPIRIT" che hanno visto hitomi intraprendere la strada della sperimentazione con suoni e melodie diverse dal suo solito e con pezzi decisamente speciali. Questo "Journey" è sicuramente un disco più maturo per l'artista che non ha voluto giocare sulla novità o sulla sperimentazione, ma piuttosto ha voluto creare un disco più intimo e adatto alla sua maturità, sia come persona che come cantante. Di cinque tracce incluse in questo disco, possiamo dire che sono tutte accumunate da melodie calme, da suoni acustici e, soprattutto, dall'aria di intimità che si respira ad ogni ascolto, quasi come se fossimo nel salottino di casa della cantante ad ascoltarla interpretare il pezzo in un freddo pomeriggio invernale. Insomma, con questo disco la nostra hitomi ha voluto dimostrare di essere un'artista a tutto tondo che non deve per forzare proporre qualcosa di assolutamente costruito, ma che riesce perfettamente anche ad intepretare pezzi più leggeri e delicati, senza scadere nel pop più banale e commerciale.

Ad aprire il disco ci pensa proprio l'omonima "Journey", una leggera traccia pop caratterizzata dall'utilizzo preponderante della chitarra acustica. La chitarra è proprio il fil rouge di questo disco dato che la troviamo in tutte le tracce ad accompagnare la voce della cantante. Leggera e molto delicata, questa traccia si ascolta con molta facilità e, grazie alla sua melodia semplice non si potrà non rimanere affascinati dall'atmosfera pacata e tranquilla che questo brano riesce a trasmettere. Con "WONDERLAND" l'atmosfera si anima e questa volta la chitarra acustica scorre veloce tra le dita della cantante per creare un ritmo frizzante, allegro e ben movimentato. Anche questa volta troviamo come strumento madre del pezzo la chitarra, accompagnata da qualche tamburello di sottofondo e pochi altri strumenti a percussione che riescono a donare maggiore energia a questo simpatico brano. "LIFE is Good" si pone a metà tra i due pezzi ascoltati sopra dato che prende l'energia di "WONDERLAND" per fonderla con l'atmosfera più intima e pacata di "Journey". Questa volta la chitarra si pone in secondo piano rispetto alla voce della cantante che fa un po' da padrona in questo brioso brano adatto da ascoltare in una fresca giornata soleggiata. Dal tono più romantico e meno acustico è invece "Sea" che, a differenza dei precedenti, vede l'accompagnamento musicale di un pianoforte assieme alla chitarra, che vanno a creare una melodie più importante e "teatrale". Magniloquente e piena di sentimento, questo pezzo possiamo definirlo la "ballata del disco", seppur da ritmo incalzante, dato che la cantante decide di mostrare maggiormente la sua dote vocale interpretando un ritornello più articolo e costruito rispetto ai tre precedenti, perdendo un po' di quell'intimità che si era andata a creare in precedenza. A chiudere questo piccolo gioiellino ci pensa "Love myself" che riprende il discorso aperto con "Sea", per migliorarne qualche aspetto. Anche questa volta troviamo un pianoforte di accompagnamento, ma la chitarra acustica fa sempre da padrona sulla scena e dona maggior energia e forza al pezzo che sfocia in un ritornello bello carico e pieno di sentimento.

Con una carriera lunga 20 anni, vari stili musicali sperimentati, era ora che hitomi proponesse qualche cosa di nuovo e di differente rispetto a quanto fatto in passato. Dopo essersi sposata più volte, aver divorziato, essere diventata mamma e aver superato una malattia, con questo "Journey" l'artista ha voluto mostrare il lato più maturo della sua personalità. Molto intimo e adatto ad una hitomi cresciuta che non ha più bisogno di impressionare il suo pubblico, "Journey" rappresenta un nuovo passo in avanti per la carriera della cantante che, con l'aiuto di una sola chitarra, è riuscita a creare un piccolo gioiellino.
Qualità complessiva delle tracce: 8
Musica: 8
Voce: 7.5
Copertina: 8
7.88
Media dei voti degli utenti: 6
Clicca qui per i voti dettagliati
Opinioni sul disco ''Journey''
#01
Pannero
Voto: 6
http
mail
Premesso che non sono una grandissima fan di Hitomi, l'unico suo lavoro che ho apprezzato (veramente e tanto) è stato l'ultimo disco.
Ho ascoltato solo superficialmente questo nuovo mini-album perchè le sonorità pop melodiche non fanno molto per me e preferivo l'impronta elettronica dei suoi lavori precedenti.
Si sente che è un prodotto curato e ben studiato, forse "Sea" è quella che mi ha colpito più di tutte, ma non riesco a collocare bene Hitomi nella scena pop di adesso. Sarà che era partita col botto con Komuro, ma ora non riesco a cogliere bene la sua personalità... pop tranquillo, orecchiabile, ma forse un po' troppo anonimo per i miei gusti. Pure la voce di Hitomi non aiuta a farla spiccare secondo me, un po' troppo senza infamia e senza lode, non ha grinta, non ha dolcezza... Si sente l'esperienza ma non altro, sempre un'interpretazione monotona.
Forse per apprezzare a pieno questo lavoro bisognerebbe concedergli un po' di tempo in piu', ma non sono sicura del tutto che ne valga la pena. :/
2015-12-02 15:45:03
 
Aggiungi Un'Opinione
Artisti Correlati
Tetsuya Komuro
Ex Produttore
Vai alla Scheda
25⁄02⁄2017
Ultima News
Rivelato il nuovo disco di inediti
Artisti Simili
Ai Otsuka
Pop
Vai alla Scheda
05⁄03⁄2017
Ultima News
Nuovo album ad aprile
Vai alla Scheda
23⁄01⁄2016
Ultima News
Ultimi dettagli sul nuovo disco
Vai alla Scheda
12⁄05⁄2017
Ultima News
''Daisy'' è il nuovo album
KCO
Pop
Vai alla Scheda
15⁄08⁄2015
Ultima News
Un messaggio audio dopo 4 anni di silenzio
sifow
Pop
Vai alla Scheda
02⁄11⁄2008
Ultima News
Photobook senza veli nel 2009
Vai alla Scheda
11⁄05⁄2013
Ultima News
''Ermitage'' è il nuovo album
globe
Pop
Vai alla Scheda
27⁄07⁄2016
Ultima News
Tutti i dettagli per 'Remode 2'
Vai alla Scheda
31⁄03⁄2015
Ultima News
Matrimonio ufficializzato
Vai alla Scheda
30⁄04⁄2016
Ultima News
Svelato il singolo con Yohske Yamamoto
Vai alla Scheda
16⁄11⁄2016
Ultima News
A riposo per un mese
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2020 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.29 secondi.