tokyonoise.it

Dal 2019 TokyoNoise.net si rinnova!
Rinasce a nuova vita il portale italiano sulla musica giapponese, online dal 2006.

La vecchia versione rimarrà online come database storico, ma vieni a trovarci su tokyonoise.it e seguici sui nostri account ufficiali di Facebook, Twitter e Instagram per non perderti tutte le news e gli articoli più importanti di ogni settimana.

Visita la nuova versionetokyonoise.it oppure Continua a navigare il database storico
FeedRSS
Forum
immi
recensioni
Coperdina di Jellyfish - immi
Jellyfish
Mini-album pubblicato il 01 Agosto 2006

Il disco contiene un mix di alternative, dance, pop e di musica ambient. Jellyfish è l' ultimo mini-album di Mayu Nakazawa prima della sua trasformazione in immi.
699 click, nessun voto degli utenti
di Bobby Drake
Pubblicata il 10 Gennaio 2010
Dimenticatevi tutto ciò che avete ascoltato in STEP INTO MY HEART e preparatevi ad ascoltare una Mayu Nakazawa più matura, più sperimentale e più vicina al futuro stile “immi”. Jellyfish è il primo e ultimo mini-album pubblicato dall’artista con il suo vero nome prima del passaggio alla musica electropop. Il mini-album contiene solo 4 canzoni piuttosto sperimentali in cui Mayu si destreggia tra suoni alternativi, ambient e molto meno pop rispetto a quanto fatto precedentemente. Non sarà di sicuro il suo miglior prodotto, ma segna una svolta nella carriera dell’artista, che si è allontanata dal precedente mondo pop/soul del primo album e si è avvicinata a qualcosa di più alternativo e di nicchia.

Il prodotto si apre con Strawberry The Wild Flower, un brano che mixa basi piuttosto evanescenti e oniriche con suoni ambient e rilassanti. Lo stile musicale qui è scelto è quello della musica sperimentale e alternativa, in cui i suoni sono la parte predominante del pezzo su cui la voce dell’artista intona strofe sfumate e quasi impercettibili. Caratteristica del tutto sono le voci di sottofondo che si sovrappongono a quella principale andando così a creare un vorticoso insieme di suoni, voci e di sensazioni. Hey, Baby è composta sulla stessa linea alternativa e ambient della precedente canzone ma ha la caratteristica di avere suoni più duri e marcati. Troviamo qui una lieve influenza rock che dona vitalità al pezzo che riesce a trasmettere sia un senso di tristezza ma anche di speranza; probabilmente questo è il brano meglio riuscito all’interno del prodotto poiché è quello che riesce a  comunicare più sensazioni differenti e contrastanti tra loro. Terza traccia è Walking Slowly in cui troviamo una prima sperimentazione pseudo dance da parte di Mayu. Il ritmo non è velocissimo ma nemmeno troppo lento, la base musicale presenta a tratti suoni elettronici e dance, anche se non in maniera evidente o marcata. L’atmosfera che crea il pezzo è di tristezza, melanconia e malumore, ma Mayu riesce a ricamarci sopra delle strofe toccanti e piene di energia che vanno un po’ a contrastare la base. Ascoltando questo pezzo non si può fare a meno di pensare che sia il progenitore di Cosmic Pink, la base musicale è molto simile e la prima impressione che si ha ascoltando i due brani è che uno sia il seguito dell’altro; per fortuna Cosmic Pink ha preso il meglio di Walking Slowly e lo ha potenziato. Ultimo brano contenuto in questo mini-album tutto sperimentale è Umi to Tsuki, pezzo che strizza l’occhiolino agli ultimi lavori di ACO. La base musicale è alternativa, onirica, evanescente e Mayu intona un pezzo cantato non troppo convincente su di essa. Avendo ascoltato quasi tutti i brani dell’ultimo periodo musicale di ACO, non posso che pensare che questo pezzo sia una vera e propria copiatura dello suo stile e anche una forzata sperimentazioni di suoni che c’entrano poco con Mayu.

Molto più intenso rispetto a STEP INTO MY HEART, ma ancora troppo poco maturo, Jellyfish si colloca come un disco totalmente estraneo a tutto ciò che l’artista ha fatto precedentemente come Mayu e a tutto ciò che farà come immi. Apprezzabile è la sperimentazione di suoni astrusi, insoliti e, direi, poco commerciali che Mayu è riuscita ad intraprendere avendo pubblicato il disco sotto una casa discografica indipendente. Per fortuna che un anno dopo vi è stata la svolta di immi, se non l’artista avrebbe rischiato di essere dimenticata in fretta nel paese del Sol Levante.

Qualità complessiva delle tracce: 7.5
Musica: 7
Voce: 7
Copertina: 6.5
7
Nessuna opinione sul disco ''Jellyfish''. Aggiungine Una!
Artisti Simili
Vai alla Scheda
10⁄09⁄2015
Ultima News
Il ritorno con un singolo digitale
MEG
Pop
Vai alla Scheda
23⁄02⁄2017
Ultima News
E' nato la prima figlia
Perfume
Pop
Vai alla Scheda
10⁄08⁄2017
Ultima News
Rivelato 'If you wanna'
SAWA
Pop
Vai alla Scheda
30⁄12⁄2016
Ultima News
Nuovo mini-album: ''Ijippari Mermaid''
Vai alla Scheda
15⁄11⁄2012
Ultima News
Ritorno in scena con un nuovo singolo digitale
Saoriiiii
Pop
Vai alla Scheda
29⁄03⁄2017
Ultima News
Nuova canzone prodotta da SAWA
Vai alla Scheda
06⁄12⁄2011
Ultima News
Tutto sul nuovo best
marino
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Vai alla Scheda
06⁄08⁄2012
Ultima News
Ecco il repackage
amU
Pop
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
mini
Pop
Vai alla Scheda
31⁄10⁄2013
Ultima News
Nuova musica in arrivo?
AMWE
Pop
Vai alla Scheda
21⁄09⁄2010
Ultima News
Arriverà in europa
Vai alla Scheda
01⁄06⁄2014
Ultima News
Nuova canzone: ''Future''
Vai alla Scheda
19⁄03⁄2017
Ultima News
Tutti i dettagli sulle nuove uscite
Vai alla Scheda
Ultima News
Nessuna News Presente
Yun*chi
Pop
Vai alla Scheda
25⁄07⁄2017
Ultima News
Cover per 'Canvas*'
Home | News | Articoli | Recensioni | Uscite Del Mese | Classifiche | Cerca | Links | Redazione
Lista Artisti | Cerca | Statistiche | Random | J-MusicStore
Forum | Chat | Newsletter | GuestBook | RSS | Collabora
©2020 TOKYONOISE - Tutti i diritti riservati. Le immagini presenti in questo sito sono utilizzate solo per fini d'intrattenimento
e restano di proprietà dei rispettivi detentori dei diritti. Sito ottimizzato per Mozilla Firefox.




La pagina è stata generata in 0.6 secondi.